Forlì: al via lavori per nuova viabilità e accesso al Pronto Soccorso

Forlì: al via lavori per nuova viabilità e accesso al Pronto Soccorso

Forlì: al via lavori per nuova viabilità e accesso al Pronto Soccorso

Sono iniziati martedì i lavori che porteranno alla realizzazione della nuova viabilità d'accesso al Pronto Soccorso, nell'ambito di un pacchetto di interventi che prevede anche la costruzione dell'elisuperficie e di un parcheggio di circa 80 posti auto. Le operazioni, a cura dell'Ufficio Tecnico dell'Ausl di Forlì, diretto da Vittorio Laghi, dovrebbero chiudersi entro la primavera 2010. A lavori ultimati, il Pronto Soccorso sarà raggiungibile attraverso una nuova strada a due corsie, che s'imboccherà dalla rotatoria fra via Carlo Forlanini e via Borghina.

 

 Tale arteria, parallela all'esistente, per uno sviluppo di circa 400 metri, condurrà a un nuovo posteggio, situato nella zona che fronteggia il padiglione Allende e a disposizione degli accompagnatori e degli utenti del Pronto Soccorso. Nell'area attualmente occupata dal parcheggio sterrato vicino al Pronto Soccorso verrà invece ricavata l'elisuperficie.

I lavori di confluenza della rinnovata viabilità con quella, già esistente, dell'area servizi comporteranno anche il rimodellamento della rampa d'ingresso a Pronto soccorso e accettazione.

Complessivamente, si prevede per tali opere un impegno economico di circa 1,4 milioni di euro.

 

Contemporaneamente, l'Ufficio Tecnico ha in cantiere tutta una serie di misure volte a migliorare la qualità del verde e dell'arredo urbano del viale principale del presidio ospedaliero "Morgagni-Pierantoni". A partire da settembre, infatti, verranno sistemate le aiule, con la creazione di un sistema di irrigazione automatica, si procederà alla riasfaltatura del percorso veicolare e alla realizzazione di una nuova illuminazione del viale. Inoltre, sarà rinnovata l'intera segnaletica e sistemato il vialetto pedonale con una manutenzione straordinaria per il ripristino del sistema di raccolta delle acque meteoriche. Nella prossima primavera, infine, verranno piantate nuove essenze, a sostituzione di quelle rimosse per problemi di stabilità.

«L'obiettivo - illustra l'architetto Vittorio Laghi, direttore dell'Ufficio Tecnico - è migliorare la visione d'insieme, con interventi volti ad accrescere la qualità del verde e degli spazi».

Per la sistemazione del viale principale, la spesa ammonta a circa 160 mila euro.

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Stando a quanto indicato sul sito del Comune il tratto della tangenziale est che dovrebbe congiungersi all'ospedale e' previsto ma non risulta al momento finanziato, quindi chissa' se e quando si fara'... analogo discorso per la tangenziale ovest (che porterebbe dall'ospedale a viale Bologna all'altezza della Zanussi) che risulta indicata ma non ne e' visibile il progetto. Vedo pero' che il semaforo su via Firenze all'incrocio con via Ossi verra' sostituito da una rotatoria, che mi sembra una buona cosa.

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    Non si può essere che felici quando viene realizzata un'opera che serve alla cittadinanza. Dovremo, però, anche vedere l'efficienza interna dell'ospedale a partire dai tempi biblici di attese al pronto soccorso. E' inutile agevolare e ridurre i tempi di arrivo per poi stazionarvici ore e ore. Ancora, non so se sia in previsione un collegamento con la fine dell'attuale tangenziale est. Quello si sarebbe un ottimo lavoro.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -