Forlì, albero di Natale. L'assessore: "Scelta di sobrietà di valore cristiano"

Forlì, albero di Natale. L'assessore: "Scelta di sobrietà di valore cristiano"

Forlì, albero di Natale. L'assessore: "Scelta di sobrietà di valore cristiano"

FORLI' - Non si placa la polemica sulla decisione di eliminare il grande albero di Natale da piazza Saffi, quest'anno. A spiegare il progetto alternativo è una nota del Comune, che parla di "30 alberi natalizi addobbati con materiali recuperati saranno collocati in piazza ed allieteranno l'intero periodo delle festività fino all'Epifania". Inoltre, tutto il programma sul Natale permetterà di recuperare 18mila euro da destinare alle famiglie colpite dalla crisi.

 

> SONDAGGIO: NIENTE ALBERO DI NATALE IN PIAZZA, COSA NE PENSI?

 

Si tratta, dice il Comune di "trenta alberi per un Natale all'insegna della sobrietà, della partecipazione e dell'educazione ambientale". In sostanza, al posto dell'albero tradizionale, in Piazza Saffi verrà realizzato un allestimento creativo che vedrà coinvolti studenti della Scuola Media "Maroncelli", i ragazzi del centro di aggregazione "Officina 52" e altre realtà associative forlivesi. Si tratta di un percorso di costruzione partecipato che coinvolgerà giovani ed educatori ed avrà come momento centrale l'allestimento degli alberi attraverso il riutilizzo dei materiali.

 

Il progetto è parte della programmazione predisposta dall'Amministrazione comunale di Forlì in collaborazione con associazioni di categoria, operatori e mondo del volontariato, che prevede anche animazione e intrattenimento, luminarie nei principali corsi, mercati straordinari, il mercatino natalizio sotto la torre civica e rassegne di presepi fra cui quelle allestite alla Rocca di Ravaldino e alla sala XC Pacifici in Municipio. Oltre a valorizzare educazione ambientale e partecipazione, il Comune ha ritenuto di caratterizzare la sua scelta anche in chiave di solidarietà ai lavoratori e alle famiglie colpite dalla crisi economica. Il risparmio derivante dall'impostazione del programma consentirà all'Amministrazione di recuperare circa 18.000 euro.

 

Non è comunque soddisfatto Antonio Nervegna, consigliere del PdL. "Una precisazione che in parte smentisce le dichiarazioni rese in consiglio comunale dall'assessore Bellini e che comunque non aggiunge nulla agli elementi di critica che già abbiamo mosso. Trasformare la festività natalizia e dell'avvento che racchiude le radici stesse della nostra storia e della nostra cultura, anche religiosa, in un'occasione per educare i cittadini a riciclare i rifiuti o recuperare gli oggetti di scarto non è altro che una provocazione di pessimo gusto".

 

Per Nervegna "non necessariamente si doveva sostituire, ma semmai si poteva affiancare alla più tradizionale e amata tradizione dell'abete decorato in piazza Saffi. I costi equivalenti alla  rimodulazione degli addobbi natalizi indicati dall'amministrazione comunale come occasione di risparmio confondono le idee: affittare un albero da vivaio per poi restituirlo e ripiantarlo non era certo operazione da  18.000 euro, le cifre fornite dalla giunta Balzani sono una cortina fumogena e ideologica che cerca di confondere le acque perché messa in relazione agli interventi a favore dei disoccupati. Più facilmente, la stessa cifra  poteva essere utilizzata dal Comune  rinunciando ad una soltanto delle decine di collaborazioni esterne concesse  (con soldi pubblici) agli amici degli amici".

 

Non ci sta, però, l'assessore all'Ambiente Alberto Bellini, che critica: "le forze di minoranza hanno proposto all'Amministrazione comunale un "Patto per Forlì", nell'interesse della città, che si dovrebbe concretizzare in un atteggiamento non pregiudiziale verso le proposte che non vengono dalla maggioranza. E' misurando la polemica sull'Albero di Natale con questa precisa richiesta che verifico con stupore il giudizio ideologico espresso da esponenti del PDL che non si sono neppure preoccupati di verificare il progetto e le motivazioni che lo sostengono".

 

Continua Bellini: "La nostra scelta è lineare e coerente. Le festività natalizie dovranno essere per Forlì un momento di grande coinvolgimento (sia dal punto di vista sociale sia per i fattori di carattere economico) e offriranno l'occasione per valorizzare alcuni concetti che riteniamo prioritari: partecipazione, educazione ambientale e solidarietà. Sulla base di tali riflessioni abbiamo infatti pensato di avviare questo progetto. Si tratta di un percorso partecipato che coinvolgerà ragazzi ed educatori ed avrà come momento centrale l'allestimento degli alberi ecologici attraverso il riutilizzo dei materiali. Tale evento avverrà in data 8 dicembre, data scelta per rinforzare il valore cristiano dell'iniziativa".

 

Ed infine Bellini: "Il valore cristiano legato al Natale è rafforzato dallo spirito di sobrietà e partecipazione che ispira l'iniziativa. L'utilizzo di materiali di riciclo è un messaggio che vuole favorire il rispetto per il verde e punta a promuovere la consapevolezza che esiste una seconda vita per i rifiuti, che può avere anche un valore artistico e non necessariamente negativo".

Commenti (13)

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    @Paolo Marani Non ho offeso nessuno, secondo lei l'opposizione è rammaricata di non aver avuto questa brillante ed innnovativa idea di togliere l'albero di Natale? Ecco perchè ho detto che è fuori dal mondo, opinione confermata vedendo il suo blog "ecologista-estremista", (guarda caso pare amico dell'assessore in questione). Quale sarebbe il segnale che secondo lei io lancio? Me lo spieghi in italiano, e a proposito utilizzi lei un italiano corretto, cominciando a mettere l'apostrofo in "po'" (non è una dimenticanza, non sa proprio che su po' ci va l'accento e poi tira in ballo l'italiano).

  • Avatar anonimo di Paolo Marani
    Paolo Marani

    @d_a_v_i_d_e: Lei che invece è "dentro" al mondo, invece di offendere, è in grado di utilizzare elementari frasi in italiano per spiegare le sue ragioni ? Non so di che personaggi lei parli, io penso che sia una buona iniziativa e personalmente cercherò di fare in modo che si ripeta anche per i prossimi anni, perchè penso che lanci un segnale importante alla comunità. Temo al sospetto del segnale che invece vorrebbe lanciare lei.

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Sig. Paolo Marani lei è fuori dal mondo, oppure ha una sindrome per cui dice le cose al contrario. Propendo per la prima ipotesi, allora va proprio d'accordo con questi personaggi che sono sulle seggiole di comando.

  • Avatar anonimo di Paolo Marani
    Paolo Marani

    Il PD ha sempre avuto un po il vizietto di strumentalizzare mediaticamente qualche buona proposta, per fare leva sul vantaggio di immagine. Inutile stare a perdere tempo se i comunicati sono un po strumentali oppure no, l'idea è buona, e all'opposizione semplicemente gli rode di non averla avuta prima.

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    @federico fanno un po' ridere i tuoi commenti "disinteressati" ... A chi ti riferisci per i due comunicati sull'albero di Natale? Quelli dell'assessore o quelli dell'opposizione? Se è questo il metro mi sa che il lavoro lo stiano facendo molto male in due, ma uno governa e l'altro no.

  • Avatar anonimo di Federico
    Federico

    Prima di tutto i 3/4 della popolazione forlivese non si accorgerà nemmeno di quello che succede in piazza, dato che non và mai in piazza. Poi, lasciatemi fare un commento sui politici che hanno il tempo di fare ben due comunicati sull'abero di Natale, se questo è il tenore delle discussioni allora vuol dire che l'opposizione sta facendo veramente MOLTO male il suo lavoro.

  • Avatar anonimo di Paolo Marani
    Paolo Marani

    Devo ammettere che questa iniziativa mi ha sorpreso... ma in senso positivo! E' ora di capire che il potere dei simboli non sta solo nel crocifisso cristiano, ma anche in piccoli atti concreti che avvicinano la fede ad una maggiore consapevolezza ambientale. Lo dice persino Ratzinger in una sua enciclica: �l�umanità è veramente in grado di assolvere al grave dovere di consegnare alle nuove generazioni una terra che anch�esse, a loro volta, potranno abitare degnamente e coltivare ulteriormente. Perché ciò si realizzi, è indispensabile lo sviluppo di �quell�alleanza tra essere umano e ambiente, che deve essere specchio dell�amore creatore di Dio� Chi è cristiano autentico, dovrebbe valutare con piacere lo spirito di sobrietà e rispetto della natura che questa iniziativa produce.

  • Avatar anonimo di Martin
    Martin

    Non scrivo quasi mai perchè mi sembra inutile. Mi chiedo che cosa possano pensare quegli elettori che da pochi mesi hanno dato preferenza a certi insignificanti signori che per far parlare di se devono tirar fuori delle idee sicuramente partorite durante la fumata di un cannone ben farcito.Studiare tanto per non capire niente è veramente avvilente...non per chi non capisce, è chiaro, ma per chi ha dato la sua fiducia. Se non sai cosa fare vattene!!! non voler dare significati speciali alla stupidità di pensate che mirano solo a far parlare di sè....male poi!

  • Avatar anonimo di Alessandro Ronchi
    Alessandro Ronchi

    Certo che l'albero in Piazza è proprio la fonte di tutti i problemi del Mondo. Mi congratulo con voi per la quantità di tempo che potete perdere per lanciare insulti verso ogni iniziativa che viene fatta. Evidentemente qualcuno ha risorse da investire.

  • Avatar anonimo di Microwave
    Microwave

    demagogia pura. Di un'amministrazione che si sta rivelando davvero dilettantesca per quel che riguarda la comunicazione. Ma assumere qualcuno che sappia un po', solo un pochettino, fare comunicazione?

  • Avatar anonimo di pasta
    pasta

    Allora, ieri non facevano l'albero..... e non andava bene Oggi ne fanno 30, e non và bene.... Il valore cristiano, con l'albero la vuoi capire che non c'entra nulla ?? Come si dice, si fà presto a mettervelo in c@@o, me in testa proprio non ci riesce.... Spero vivamente che gli Islamici ci invadano in tutto e per tutto ....

  • Avatar anonimo di corso.rossi
    corso.rossi

    Se destinassero i soldi dell'albero ai poveri sarebbe una gran cosa, se non si fa l'albero per testimoniare la "sobrietà" mi sembra una piccola cosa.

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Ci insegnano come dobbiamo vivere il Natale, e con che metro dobbiamo misurarne il valore cristiano! Bellini è meglio che si limiti ad occuparsi di ingegneria e rifiuti. Dovrebbe essere comunque il Sindaco a rendere conto, e a cercare di rattoppare la falla, perchè checchè rigirino la frittata, di sicuro non sono in sintonia con la cittadinanza, anche di quella che li ha votati.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -