Forlì: Alessandro Rondoni lascia la direzione de "Il Momento''

Forlì: Alessandro Rondoni lascia la direzione de "Il Momento''

Forlì: Alessandro Rondoni lascia la direzione de "Il Momento''

FORLI' - Alessandro Rondoni, candidato Sindaco di Forlì per il Pdl, ha lasciato la direzione del settimanale forlivese "Il Momento" dopo oltre vent'anni. Con una lettera indirizzata all'editore La Nuova Agape, Rondoni ha manifestato la decisione di lasciare la direzione responsabile de "il Momento" e il numero del 27 marzo è l'ultimo da lui firmato come direttore responsabile. Rondoni ha assunto la direzione de "il Momento" nel maggio 1988 succedendo a Riccardo Lanzoni.

 

Con quest'ultimo, nel 1974, era iniziata, per l'intuizione di don Francesco Ricci, la stagione dei laici alla guida del giornale fondato da don Pippo nel 1919. "La mia direzione - ha affermato Rondoni in un passaggio di un articolo di saluto che sarà pubblicato nel prossimo numero de "il Momento" del 3 aprile - si conclude con un traguardo prestigioso, quello del novantesimo anniversario di fondazione celebrato pubblicamente a gennaio insieme con i quarant'anni di "Avvenire" e con il convegno della Federazione italiana settimanali cattolici svoltosi a Forlì dal 19 al 21 marzo alla presenza di 150 direttori e collaboratori provenienti da tutta Italia".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La Nuova Agape Editrice ha ringraziato Rondoni per il servizio svolto e il qualificato impegno professionale che è servito a fare crescere "il Momento" in questi anni. Il Cda de La Nuova Agape si riunirà nei prossimi giorni per la nomina del nuovo direttore. "Questi oltre vent'anni di direzione - ha aggiunto Rondoni - sono stati una bella avventura, affascinante, e mi hanno permesso di ascoltare e servire la città, il territorio e la gente. Continuerò a lavorare per "il Momento" che è diventato settimanale, ha raggiunto le cinquemila copie diffuse, con ventiquattro pagine di cui otto a colori. Ringrazio tutti i collaboratori e quanti mi hanno aiutato a fare crescere "il Momento"".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -