Forlì, alla "Don Pippo" è già Natale

Forlì, alla "Don Pippo" è già Natale

FORLI' - Sabato 18 dicembre alle ore 16,00 è in programma la tradizionale Festa di Natale all'Opera Don Pippo, un'occasione d'incontro in fraternità e di scambio degli auguri fra ospiti, operatori, volontari, famiglie ed amici dell'Opera. Il programma prevede alle ore 16,00 la Santa Messa celebrata dal presidente don Mino Flamigni ed alle ore 17,00 la visita al mercatino allestito con i lavori di artigianato artistico (pelle, ceramica, cuoio, legno) realizzati dai ragazzi disabili del Centro Diurno "Luigi Lago". Successivamente alle ore 18,00 un suggestivo spettacolo musicale, anch'esso proposto dagli ospiti della "Don Pippo" e la tombola animata da Sgabanaza. Alle ore 20,00 la cena a buffet offerta ai partecipanti e, successivamente, disco dance e balli di gruppo fino a notte.

 

 "Questo evento - spiega Katia Liverani, coordinatrice dei servizi della Don Pippo - è per noi un momento fondamentale in quanto è un'occasione propizia per promuovere le nostre attività, continuare il dialogo con il quartiere e la città e conoscere nuovi amici desiderosi di darci una mano, come volontari, nelle tante attività che l'Opera gestisce da oltre mezzo secolo".

 

L'Opera Don Pippo, infatti, rappresenta una pietra miliare nel campo della solidarietà e per tanti anni è stata l'unica risposta sul territorio a persone in difficoltà, che necessitavano di una accoglienza a tempo pieno: mamma Bettina, fondatrice dell'Opera, nel 1952, su incarico dello stesso don Pippo, creò il primo luogo di accoglienza per ragazze svantaggiate. Da allora è cominciata una meravigliosa storia di generosità, solidarietà ed amicizia, conosciuta ed apprezzata in tutta la città, che ha visto sviluppare l'Opera fino ai giorni nostri con la Casa di Accoglienza "Mamma Bettina" luogo ispirato da un clima familiare e di condivisione che ospita una ventina di persone e il Centro Diurno "Luigi Lago" (frequentato da 15 disabili) con svariate attività di riabilitazione e di laboratorio (cucito, ricamo, cuoio, falegnameria, ceramica, mosaico ecc...): oggi complessivamente presso la "Don Pippo" sono presenti circa 20 operatori, tantissimi volontari e ogni giorno alla mensa dell'Opera siedono oltre 40 persone, in un clima di festa e serenità.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -