Forlì, alla Palazzina Becchi ''Miraggi nel deserto': mostra virtuale di arti visive

Forlì, alla Palazzina Becchi ''Miraggi nel deserto': mostra virtuale di arti visive

Lunedì alle ore 13.00 presso la Palazzina Becchi in via Oberdan, 2 a Forlì avrà luogo l'inaugurazione della Mostra Virtuale di Arti Visive: "Miraggi nel deserto". L'evento è stato organizzato e promosso dal Centro di Studi Teatrali "Aula di studi scenici e comunicazione interculturale", nell'ambito della programmazione scientifico-culturale di Babele teatrale in costruzione 2011 - Teatro: Luogo di Verità, in collaborazione con il Laboratorio permanente di Traduzione poetica del Dipartimento SITLeC dell'Università di Bologna, sede di Forlì. In occasione della Giornata Mondiale della Poesia, la mostra vuole essere un riconoscimento all'espressione poetica femminile come strumento privilegiato del dialogo interculturale, attraverso la molteplicità di linguaggi espressivi.


Nel deserto dell'oggi, la donna artista immagina oasi di speranza. Con mano ferma non dubita quando denuncia con i pennelli, la camera fotografica, la creta; quando, vagheggiando tra l'essere e l'esistere futuro, dà forma al pensiero. María Elena Morató, curatrice dell'allestimento virtuale e artista tra le più rappresentative dell'area contemporanea catalana, propone un cammino senza soste attraverso le opere e gli sguardi di 7 artiste che vivono e lavorano a Barcelona: Begoña Uriarte, Julia Castro, Samira Badran, Elisabet Mabres, Manuela Tello, María-José Vela, Mª Elena Morató. La mostra virtuale fa parte di un progetto speciale intitolato Trame teatrali con prospettive femminili: Ritratti di donne in cerca di una vita vera, promosso dal Centro di Studi Teatrali "Aula di studi scenici e comunicazione interculturale" del Dipartimento SITLeC dell'Università di Bologna - sede di Forlì.

 

La presenza all'inaugurazione dell'Assessore alle Pari Opportunità e Conciliazione del Comune di Forlì, dott.ssa Maria Maltoni, conferma la costruzione di una rete invisibile tra la comunità universitaria e il tessuto cittadino, in cui trovano ospitalità oasi di speranza.Grazie a un collegamento webcam via Skype da Barcelona sarà possibile dialogare in tempo reale con la curatrice della mostra, María Elena Morató e con lo scrittore e poeta Rafael Argullol, vincitore nel 1993 del prestigioso Premio Nadal, che per l'occasione leggerà alcune poesie tratto dal suo libro Cantos del Naumon.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -