Forlì, anche i Giovani Democratici alla Giornata Mondiale contro l'aids

Forlì, anche i Giovani Democratici alla Giornata Mondiale contro l'aids

FORLI' (FC) - Trentatre milioni e 400 mila le persone infette nel mondo, 2 milioni le persone morte nel 2008 e oltre 25 milioni le persone morte dalla scoperta del virus: non stiamo parlando di SARS, influenza aviaria o ebola, ma stiamo parlando di uno dei virus più diffusi e pericolosi in tutto il mondo, l'AIDS.

 

"Dalla data del sua scoperta, il 1 dicembre 1981, si sono sicuramente fatti passi da gigante per combattere questo flagello, arrivando addirittura all'apertura della comunità cattolica, dopo anni di chiusura, tramite le dichiarazioni di Benedetto XVI, sull'uso del preservativo per le prostitute ma a tutt'oggi non esiste ancora una cura efficace o un vaccino contro questa malattia e l'unica arma per combatterla rimane la prevenzione, che oggi si può fare solo tramite l'insegnamento e l'educazione all'uso corretto del preservativo" si legge in una nota dei Giovani Democratici di Forlì.

 

"Per difendere il diritto di milioni di persone ad amarsi senza rischiare la  morte e per sensibilizzare tutti i giovani forlivesi su questo tema, a partire da mercoledì 1° dicembre, Giornata Mondiale contro l'AIDS, i Giovani Democratici di Forlì, che già si erano fatti negli anni passati promotori di una simile iniziativa, saranno impegnati in una campagna di sensibilizzazione sull'AIDS e sull'uso corretto del preservativo davanti alle scuole del forlivese, in piazza Saffi e davanti ai luoghi frequentati dai giovani, dove verranno distribuiti preservativi e materiale informativo. Il nostro intento è ancora una volta quella di informare e sensibilizzare i giovani sui rischi dei rapporti non protetti, per difendere il diritto di tutti a vivere liberamente la propria sessualità, senza mettere in pericolo la propria vita e quella degli altri".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -