Forlì, anche Tonino Guerra rende omaggio ai progetti ambientali dei bimbi forlivesi

Forlì, anche Tonino Guerra rende omaggio ai progetti ambientali dei bimbi forlivesi

Forlì, anche Tonino Guerra rende omaggio ai progetti ambientali dei bimbi forlivesi

FORLI' - E' intervenuto anche il poeta, scrittore e sceneggiatore santarcangiolese Tonino Guerra alla conferenza di presentazione della messe di premi nazionali e regionali in materia ambientale, vinti dalle scuole del 4° Circolo didattico forlivese nel corso dell'anno. Merito dei progetti portati a concorso, tutti ritenuti altamente qualificanti nel processo educativo teso a far conoscere, amare e rispettare l'ambiente e le piante. Nel complesso, possono fregiarsi del riconoscimento 1.800 genitori e alcune centinaia di persone fra bambini forlivesi, insegnanti ed educatori.

 

"I progetti premiati - ammette Marina Bercovich - avranno tutti un valore aggiunto per la città, in quanto offrono un contributo concreto di azioni volte al miglioramento della qualità della vita nel Centro Storico e nel territorio". Basti sapere che il coinvolgimento dei bambini ha portato alla nascita di un nuovo bosco a Vecchiazzano, alla realizzazione di un libro, "Alberi in città - Alberi Improvvisi, Insoliti, Speciali nel cuore di Forlì", e all'attivazione di azioni di mobilità sostenibile, di identità e di riqualificazione dello spazio urbano.

 

Nel dettaglio, il Concorso "Libranch'io Ambiente: la scuola che fa i libri", promosso a livello nazionale dal Comune di Modena, è stato vinto dagli alunni delle classi quarte della primaria "Diego Fabbri", insegnante Sabrina Casadei, con il libro "Alberi in città: alberi improvvisi, insoliti, speciali nel cuore di Forlì". Primi classificati del Concorso interregionale "Salute, Acqua e Rotary" proposto dal Rotary International Bologna, sono, invece, risultati gli alunni della classe prima della "Diego Fabbri", insegnante Tinuccia Fantini, con il volume "Il mondo che vorrei".

 

Ai ragazzi della classe terza della "Mellini" di Magliano, insegnante Santolini Simona, è andato, invece, il Premio Speciale della giuria "Terra d'acqua, acqua di terra". Infine, il Concorso regionale "Cittadini consapevoli" bandito dalla Cooperativa "Risorsa Cittadino" di Forlì ha visto premiati il progetto "Un bosco per la città" realizzato dagli alunni del plesso Peroni - Vecchiazzano, insegnante Domenica Polimeri, e il progetto "Centro anch'io" realizzato dagli alunni della "Diego Fabbri" guidati da Iones Prati e Virginia Corsini.

 

"E' stato emozionante - interviene l'assessore Tronconi - constatare la qualità del lavoro svolto dai ragazzi. Trovo lodevole ma anche doveroso innestare nelle giovani generazioni l'amore per la natura, per le piante, per l'habitat in cui viviamo. I risultati raggiunti mi portano a dire che questi nostri bambini sono un'utopia realizzata". Prodigo di elogi anche l'assessore Bellini: "Mai come in quest'occasione si può affermare che siamo noi adulti a dover imparare dai bambini ciò che concerne il rispetto degli alberi e del verde. Ciò che nei giovani ingenera stupore, per gli adulti è spesso motivo di fastidio".

 

Bellini ribadisce l'imminente avvio a Forlì della campagna di raccolta rifiuti "Porta a porta": "Pur essendo rivolta a migliorare l'ambiente, cambierà abitudini radicate e proprio per questo provocherà malumori. Sarebbe bello - conclude l'amministratore - aderire alla novità con l'energia dei bambini, guardare il rinnovato rispetto per la natura e gli alberi con i loro occhi". Sono gli stessi concetti che, seppur in tono poetico, aveva espresso telefonicamente Tonino Guerra: "L'uomo non ha più alcuna devozione per il pianeta che gli consente di vivere. E' venuto a mancare completamente il rispetto e il concetto di "Terra madre".

 

Ora che sta scomparendo la realtà, e di molte specie animali e piante restano solo ricordi, dovremmo rivedere il tutto con la fantasia e gli occhi dei ragazzi". I riconoscimenti saranno materialmente consegnati sabato 15 maggio, nelle città sedi dei promotori di concorso.

 

L'incontro si è tenuto venerdì mattina in Comune, alla presenza degli assessori alla Scuola Gabriella Tronconi e all'Ambiente Alberto Bellini, dei presidenti delle Circoscrizioni n. 1 e n. 2 Piero Fusconi e Giulio Marabini, del coordinatore reggente dell'Ufficio Scolastico Provinciale Raffaella Alessandrini, della dirigente del 4° Circolo Didattico Graziana Neri, della Presidente del Consiglio del 4° Circolo Marina Bercovich, degli insegnanti che hanno realizzato i progetti e dei rappresentanti delle Associazioni dei genitori delle scuole Diego Fabbri, Raffaele Rivalta, Duilio Peroni e Archimede Mellini, tutte coinvolte nel concorso.

 

Piero Ghetti

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -