Forlì, ancora un dramma sulla strada del Muraglione. Muore centauro 50enne

Forlì, ancora un dramma sulla strada del Muraglione. Muore centauro 50enne

Forlì, ancora un dramma sulla strada del Muraglione. Muore centauro 50enne

FORLI' - A meno di 24 ore dalla sciagura stradale costata la vita al giovane Ettore Capacci, le strade del Forlivese sono tornate a macchiarsi di sangue. Teatro dell'ennesima tragedia ancora una volta la Statale 67 Tosco Romagnola, all'altezza di Bocconi. La vittima, il 50enne Moreno Tenan di Castel San Pietro, viaggiava in sella alla sua moto in direzione del Muraglione quando ha tamponato un'auto ferma in attesa del semaforo verde all'altezza di un senso unico alternato.

 

La dinamica dell'incidente, avvenuto sabato poco dopo le 11.30 al chilometro 148+650, è stata ricostruita dagli agenti della Polizia Stradale di Forlì. Secondo quanto accertato, diverse automobili erano ferme in corsia per la presenza del semaforo rosso all'altezza di un senso unico alternato per la presenza di lavori. Il motociclista, in sella ad una Suzuki, avrebbe disperatamente tentato di frenare per non impattare contro l'ultima auto della colonna, ma la manovra è stata inutile. Nell'impatto il castellano è sbalzato violentemente dalla sua moto, morendo sul colpo.

 

Quando il personale del "118" è intervenuto sul posto con un'ambulanza, l'auto medicalizzata ed l'elimedica da Bologna per il centauro non c'era più nulla da fare. Lievi lesioni nell'incidente anche per una 67enne che si trovava a bordo dell'auto tamponata e che ha rifiutato il trasporto al pronto soccorso. I Vigili del Fuoco si sono occupati della pulizia della sede stradale.

Commenti (12)

  • Avatar anonimo di Ronnie
    Ronnie

    Nessuno è senza peccato ma i motociclisti fuori di testa sono troppi. Sembra che quasi si compiacciano di esserci passati... di essere sopravvissuti anche se ..."spesso esageravamo" poi siamo maturati.... e avanti ... lasciare il posto ad altre generazioni di immaturi .... che magari nel loro profilo facebook sottoscrivono "AUTOVELOX VAFFANCULO". E poi ci lasciano le penne....

  • Avatar anonimo di spadinonet
    spadinonet

    Io sono un ex smanettone e ho percorso tantissime volte i vari Muraglione, Viamaggio, Bocche Trabaria e Serriola ecc ecc... Devo ammettere che spesso esageravamo ma la sempre alta attenzione con un mix di fortuna perchè no, hanno fatto sì che non mi succedesse niente.. La moto di per se stessa è un mezzo sicuro ma la foga, specie quando si è un gruppo, può fare brutti scherzi. Non voglio fare paternali ma è facile farsi coinvolgere in "bagarre" anche quando decidiamo di andare ad un passo normale... Ma non siamo gli unici, dai ciclisti che si sbombano per fare il giro domenicale ai camionisti che giocano a fare il film "duel", veramente nessuno, ma nessuno, è senza peccato. Rimane il profondo cordoglio per le due recenti perdite.

  • Avatar anonimo di AC
    AC

    NON concordo Papino. Io mi scaglio eccome ... il vero problema sono alcuni (moltissimi per la verità;) motociclisti senza alcuna coscienza per loro stessi e gli altri...

  • Avatar anonimo di Papino
    Papino

    Ho già superato i 50, sono un motociclista ma anche un amico dello scomparso Moreno; Puntarci il dito a vicenda non serve a molto, serve solo a creare astio fra le varie categorie, visto che ormai ci dividiamo in: Camionisti, Automobilisti, Fuoristradisti, Motociclisti, Ciclisti ecc.ecc. non dimentichiamo che siamo TUTTI utenti della strada, e che il nostro comportamento è frutto di educazione familiare, educazione stradale ricevuta dalle scuole, ricevuta in fase di conseguimento di patente. In Italia se qualcuno vuole aprire un circuito, come minimo deve avere dei "santi in paradiso" cioè il classico politico "amico" altrimenti non si fa niente; poi i prezzi dei circuiti esistenti, non vai lontano...basti dire che i motociclisti preferiscono fare trasferte in Croazia o Rep.Ceka, perchè da noi i prezzi sono proibitivi; Le patenti vengono rilasciate troppo facilmente, si vedono persone per strada (anche in moto), che ti chiedi come è possibile abbiano conseguito la patente; poi ci sono le strade...le loro manutenzioni, la segnaletica, la scarsa vigilanza sulle ditte che lavorano sulle strade, il come dispongono la segnaletica, dove la mettono, cosa mettono,...ricordiamoci che quelli che lavorano sulle strade, non fanno corsi particolari ma applicano la stessa "ignoranza" che usano nel fare caxxxate quando guidano, e poi ci cono i limiti di velocità, in molti casi insulsi e che servono solo a far cassa. Quindi come vedete non serve scannarci a vicenda, bisognerebbe solo cambiare la coscenza di chi legifera e usare realmente i soldi dei "bolli" e delle multe, per pagare i preposti ai controlli e rendere le strade più sicure.....ma sò bene che questà resterà un'utopia!!!

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    Che centrano i suv??? Dalle byke ai TIR tutto dipende dalla testa e dalla coscienza di chi guida e la politica ha un'enorme responsabilità...2 autovelox sulla via costanzo II dove non è mai morto nessuno. Solo qualche sporadica pattuglia sul muraglione dove i morti si contano a decine e ciò che significa? Semplice, i nostri governanti locali hanno bisogno di soldi e non di salvare vite umane.

  • Avatar anonimo di arriannalisa
    arriannalisa

    Buongiorno a tutti. Vorrei fornire un commento in qualità di motociclista. Sono la prima ad arrabbiarsi con certi elementi che prendono la strada come una pista, e sono la prima a pensare che certa gente dovrebbe andarsi a 'divertire' in circuiti appositamente creati. Purtroppo però, gli incidenti accadono, e non sono sempre dovuti alla guida di noi centauri... vorrei spostare l'attenzione anche su certi automobilisti o certi camionisti, che si comportano con lo stesso atteggiamento... poi a tutto si aggiunge spesso anche lo stato delle strade... per i mal pensanti, vorrei precisare che ho perso qualche anno fa un amico a cui un automobilista ha tagliato la strada provocando un incidente mortale! Prima di additare sarebbe meglio pensare a se stessi, sono sicura che nessuno possa dire di non aver mai rischiato in auto, magari facendo un sorpasso un po' azzardato, o non dando una precedenza, perchè per i motociclisti dovrebbe essere diverso? Ne caso specifico, non pensate che anche il guidatore del suv abbia qualche responsabilità?

  • Avatar anonimo di Nitro
    Nitro

    Andate sul muraglione nel weekend, poi me lo di te se non è colpa dei motocilcisti. Vi consiglio di scendere verso forlì partendo dal muraglione alle ore 14. Dopo ne riparliamo.

  • Avatar anonimo di AC
    AC

    Concordo con eli. Inutile generalizzare. Occorre però ammettere che su certe strade (ed il Muraglione è una di queste, come del resto tutte le strade di montagna) la condotta dei motociclisti è pericolosa ed andrebbe controllata in maniera veramente più incisiva.

  • Avatar anonimo di eli
    eli

    se non si conoscono le dinamiche esatte dell'incidente è inutile spendere parole inutili...non è colpa delle strade, non è colpa delle rotonde e x l'incidente di venerdi non è colpa del motociclista...ci sono anche dei fuoristrada stanno nell mezzo di tutta la carreggiata prendendo le 2 corsie..basta dare la colpa sempre e solo ai motociclisti...

  • Avatar anonimo di Max67
    Max67

    engel, cosa cxxxo centrano le rotonde con chi scambia il Muraglione per una pista privata?

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    engel non hai proprio idea di quello che stai dicendo... mi fai pena!

  • Avatar anonimo di rossofo
    rossofo

    Se vi è una colpa è solo di chi pensa che le strade possano diventare piste per correre e la strada del muraglione è una di quelle che nel periodo estivo si trasforma in pista per i bolibi su due ruote, che non mettono solo a repentaglio la loro di vita, ma anche quella di chi usa la strada per l'uso per cui è stata concepita. ovver o per viaggiare in modo responsabile. Per correre vi sono piste apposite a pagamento. E' insensato cercare di scaricare le colpe su chi fa rotonde (le quali sono utili). E poi spiegatemi cosa c'entrano le rotonde della città di Forlì con la strada del Muraglione.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -