Forlì, anteprima internazionale delle ultime tecniche di chirurgia del glaucoma

Forlì, anteprima internazionale delle ultime tecniche di chirurgia del glaucoma

FORLI' - A Forlì, anteprima internazionale delle ultime tecniche di chirurgia mini-invasiva del glaucoma. Venerdì 5 novembre, infatti, nell'ambito del convegno nazionale "News from European Glaucoma Society Congress", organizzato all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" dall'U.O. di Oftalmologia, diretta dal dott. Paolo Maria Fantaguzzi, sono stati effettuati cinque interventi con le nuove metodologie illustrate all'European Glaucoma Society di Madrid. Le dimostrazioni di chirurgia-minivasiva in diretta sono state eseguite dal dott. Paolo Maria Fantaguzzi, dal dott. Roberto Servadei, dell'U.O. di Oftalmologia di Forlì, dal prof. Stefano Gandolfi, dell'Università di Parma, e dal dott. Lucio Zeppa, direttore dell'U.O. di Oculistica dell'Azienda ospedaliera "San Giuseppe" di Avellino.

 

Fra le nuove tecniche illustrate, c'è anche la tecnologia "Trabectome", per la quale l'unità forlivese è centro di riferimento. Tale tecnica, al momento la più avanzata fra quelle mini-invasive, è stata presentata per la prima volta in Italia, a maggio, proprio a Forlì, dal prof. George Baerveldt, dell'Università della California, che l'ha brevettata.

 

«Il prof. Baerveldt ha migliorato e perfezionato un sistema già esistente - spiega il dott. Roberto Servadei, promotore del convegno - suo merito è stato ideare una sonda che, con un'incisione di appena un millimetro, è in grado di asportare il trabecolato, zona fra l'iride e la cornea, ricanalizzando le vie occluse e abbassando la pressione dell'occhio. Se si pensa che, sino a oggi, per raggiungere tale risultato occorreva un taglio largo e profondo a livello sclero-corneale, si tratta di un passo avanti non da poco».

 

Più in generale, le tecniche mini-invasive hanno aperto una nuova era per la chirurgia, e, soprattutto, per i pazienti. «Rispetto al passato - commenta il dott. Servadei - i risultati sono migliori e, fatto ancor più importante, l'intervento risulta molto meno traumatizzante». 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -