Forlì: Apocalisse in piazzetta della Misura, parola di Fo

Forlì: Apocalisse in piazzetta della Misura, parola di Fo

Forlì: Apocalisse in piazzetta della Misura, parola di Fo-2

FORLI' - Torna, domenica 31 agosto (alle 21 in Piazzetta della Misura), per un'ennesima graditissima tappa romagnola, il Nobel Dario Fo che, nonostante la sua consueta verve ironica, si accinge a trattare un tema assai preoccupante. Presenta, infatti, il suo ultimo libro, dall'emblematico titolo "L'Apocalisse rimandata ovvero benvenuta catastrofe!", un allusivo racconto che critica il comportamento etico-ecologico del genere umano, ed in particolare della classe politica.

 

Se non si cercherà di prendere provvedimenti per risanare la Terra, secondo Fo (e sono in molti a pensarla come lui) la fine del mondo, tale come lo concepiamo noi, prima o poi arriverà: "Un bel mattino, a Milano, a Roma, o in qualsiasi altra città del mondo, le lampadine non si accendono, il frigorifero è spento, niente caffè al bar, niente benzina alle pompe. In un batter d'occhio crollano banche e assicurazioni, il denaro non vale più. Il panettiere con forno a legna è preso d'assalto, tornano in auge le biciclette e l'energia prodotta dal sole, dal vento e dai combustibili vegetali finalmente si afferma. Le guerre del petrolio non hanno più ragione di esistere. I potenti di turno rimangono intrappolati nelle loro ville superprotette e superaccessoriate, mentre i politici e i religiosi paludati smettono di fare chiacchiere inutili e razzolano insieme agli altri affamati. Le città si svuotano e si riempiono di nuovo le campagne.E ovunque si ritorna spontaneamente a riunirsi, a discutere..."

 

L'intervento di Dario Fo è stato organizzato dall'Associazione Clan-Destino, nata nel 2002, per sventare la costruzione della centrale termoelettrica di Durazzanino, ottenendo per altro una grande vittoria.

 

Ingresso libero
Informazioni: 347.4162742

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -