Forlì, apprendistato: rilanciato il ruolo formativo dell'impresa

Forlì, apprendistato: rilanciato il ruolo formativo dell'impresa

Confartigianato valuta positivamente l'avvio di una riforma dell'apprendistato finalizzata a semplificare le modalità di utilizzo dell'istituto. Con il provvedimento vengono rimosse le cause che finora hanno frenato le potenzialità di questo contratto, che caratterizza l'ingresso dei giovani nel mercato del lavoro, a iniziare dalla stratificazione normativa, dai vincoli burocratici e dai conflitti di competenza fra Stato e Regioni. Per Paolo Gabelli responsabile del Gruppo Giovani Imprenditori di Confartigianato Forlì "l'apprendistato è il contratto attraverso il quale i giovani possono acquisire le competenze e le professionalità realmente richieste dal mercato del lavoro e, quindi, può avere effetti rilevanti in termini di incremento occupazionale. Un risultato di non poco conto in un Paese come l'Italia dove oltre 2 milioni di giovani non studiano né lavorano ed allo stesso tempo il 26,7% della manodopera qualificata necessaria alle imprese risulta di difficile reperimento."

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il problema dell'occupazione infatti va affrontato a partire dalla valorizzazione delle professionalità di cui le imprese hanno maggiore necessità. Conclude Gabelli "in Italia domina un modello culturale che contrappone il sapere al saper fare, la conoscenza teorica alle competenze tecniche e pratiche, con il risultato che molti giovani non trovano lavoro e le aziende non riescono ad assumere. Bisogna ristabilire pari dignità tra cultura classica e cultura manuale, tecnica, scientifica, imprenditoriale, creare un rapporto più stretto tra scuola e aziende, rilanciare la formazione professionale e l'apprendistato, procedere nella riforma dell'Istruzione Tecnica Superiore, orientare i giovani nella scelta della scuola in base alle richieste del mercato del lavoro."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -