Forlì, assemblee congressuali per il rinnovo delle cariche di Confartigianato

Forlì, assemblee congressuali per il rinnovo delle cariche di Confartigianato

FORLI' - Prosegue il ciclo di appuntamenti di Confartigianato di Forlì per presentare agli associati il rinnovo delle cariche sociali. Lunedì 21 febbraio nella Sala Europa in via Marconi, 17 a Predappio si terrà l'incontro con gli associati della Valle del Rabbi, che segue l'animata serata tenutasi a Castrocaro il 17 febbraio, nel corso della quale gli imprenditori presenti hanno illustrato le priorità per continuare a operare nell'area.

 

Il confronto continuo con gli imprenditori è prioritario per Confartigianato di Forlì; uno dei punti chiave del programma che l'associazione intende darsi per i prossimi quattro anni è proprio la volontà di rafforzare il dialogo con le imprese, per cogliere al meglio esigenze e istanze da presentare alle istituzioni, forti di una struttura attiva non soltanto in provincia, ma incisiva sia a livello regionale sia nazionale.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spiega il segretario di Confartigianato di Forlì Roberto Faggiotto "Il prossimo mandato affonda le proprie radici in questi mesi caratterizzati dalla recessione, dove tutte le criticità che affliggono il sistema imprenditoriale italiano sono state esasperate. I problemi legati all'eccesso di burocrazia, ai tempi di pagamento della committenza pubblica e privata, alle numerose tasse che gravano sull'imprenditoria e alle difficoltà nel rapporto con le banche, già esistenti prima del manifestarsi della crisi, si sono acuite, mettendo in ginocchio molte delle realtà del nostro territorio. L'essere parte di un sistema che a livello nazionale associa più di 700.000 imprese e imprenditori appartenenti a 870 settori di attività, ci consente di affrontare in tutte le opportune sedi le problematiche che vincolano il fare impresa, per costruire assieme la ripresa."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -