Forlì: Atr, indagine sulle righe blu

Forlì: Atr, indagine sulle righe blu

FORLI' - Misurare il livello di qualità percepita del servizio di gestione sosta a pagamento nelle aree urbane di Forlì. Questo, l'obiettivo di un'indagine, promossa da ATR, che parte domani venerdì 23 gennaio e proseguirà fino al 30 gennaio, nel rispetto degli impegni assunti da ATR nell'ambito della Carta della Mobilità, il documento che ne regola il rapporto con i propri clienti.

 

In continuità con la metodologia delle indagini precedenti, anche questa è basata sulla richiesta di compilazione di un breve questionario ad un panel di clienti presenti sulle strade in cui è prevista la sosta regolamentata o nella postazione fissa di Piazza Saffi,  ipotizzando un campione di 300 persone con una età superiore ai 18 anni.

 

Alcuni collaboratori, quindi, identificabili da una specifica tessera ATR, chiederanno ai cittadini di compilare il questionario, in cambio di un piccolo omaggio. La prima parte del questionario proposto vuole esplorare qual'è il grado di soddisfazione di coloro che utilizzano i parcheggi a pagamento, acquistano il ticket al parcometro o richiedono permessi speciali presso gli uffici Atr, con domande strutturali e di comportamento. La seconda sezione del questionario mira ad esaminare la percezione delle potenzialità della regolamentazione della sosta per migliorare la qualità dell'aria.

 

"Ancora una volta ci rivolgiamo alla comunità folivese che utilizza in particolare le aree sosta a pagamento - ha detto Giulio Guerrini Direttore Generale ATR - nella consapevolezza che solo partendo da un giudizio oggettivo della qualità percepita del servizio, è possibile conoscere un po' più da vicino i nostri clienti e capire come orientare scelte migliorative del servizio".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per avere maggiori dettagli sull'indagine è attivo il servizio Infolinea Atr 199115577. 

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di rexino
    rexino

    giusto soldi buttati, vengano dopo le venti in centro non c'è parcheggio nemmeno per chi ci abita

  • Avatar anonimo di bruno
    bruno

    Pubblichi l'Atr le tariffe orarie della sosta di Forlì conparandole con quelle di Faenza, Cesena, Imola. Confronti il numero di stalli blu con quelli bianchi per abitanti di Forlì, Cesena, Ravenna, Rimini sulla base di aree omogenee. Scoprirà senza tante inchieste che Forlì è la più cara e la meno servita di striscie bianche.

  • Avatar anonimo di innominato
    innominato

    se ne inventano di tutti icolori per buttare soldi o regalarne quanto costa un cosi inutile sondaggio chi ci guadagna,ma chissa forse il signor guerrini non abita a forli e non sa cosa ne pensano i forlivesi di atr.come diceva toto ma mi faccia il piacere

  • Avatar anonimo di Roberto S
    Roberto S

    Chiedo scusa, ma non ho compreso il motivo di questa operazione... Credo che in ATR siano molto ricchi di fantasia... Ora siamo considerati addirittura clienti! bah, sono spiazzato... Aiutatemi! Magari facessero una indagine fra tutti i cittadini chiedendo ad esempio per quale motivo non vengono utilizzati i mezzi pubblici...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -