Forlì, Ausl. Bartolini (Pdl): "ospedale è eccellenza, terremo alta la guardia"

Forlì, Ausl. Bartolini (Pdl): "ospedale è eccellenza, terremo alta la guardia"

Come da specifica richiesta avanzata in sede di conferenza dei Capigruppo dal Consigliere Regionale Luca Bartolini, l'Assessore Bissoni ha illustrato in aula in Assemblea legislativa il mega deficit dell'Ausl di Forlì. Immediatamente dopo l'intervento dell'Assessore Bissoni, è intervenuto il Consigliere Bartolini evidenziando all'aula tutta che "l'Ospedale di Forlì rappresenta una eccellenza nel panorama sanitario nazionale e che quindi terrà altissima la guardia affinché non si verifichino tagli ai servizi e ai dipartimenti sanitari che oggi a Forlì vantano la visita di 20 delegazioni straniere all'anno".

 

Bartolini ha ricondotto il suo discorso sul fatto che "molte difficoltà emerse in questi anni sono da attribuire ad una sorte di "mobbing strisciante" di Ravenna sulle altre ASL della cosiddetta Area Vasta".

L'attacco ironico dell'intervento di Bartolini sulla riunione di venerdì a Pievesestina con i vertici delle aziende sanitarie locali è stato ricondotto alla "pressione psicologica, tipica del classico mobbing, nei confronti soprattutto dei forlivesi macchiati dalla infamia di un bilancio in deficit quando invece i veri responsabili di questo disastro - sempre a detta di Bartolini -, non possono non essere che i rappresentanti politici (Errani e Bissoni) che in questi anni hanno nominato, sempre a senso unico, i direttori generali e dirigenti vari prevalentemente per appartenenza anziché per competenza".

 

Bartolini ha dichiarato che sarà "soddisfatto solo quando questa lente di ingradimento sul bilancio di Forlì verrà estesa su tutte le AUSL romagnole considerando le pecche emerse come conseguenza di un sistema consolidato e non di un caso specifico.Bartolini ha concluso dicendo che si riconoscerà con l'area vasta solo quando questa vedrà pari dignità tra le 4 ausl contrariamente a quanto avvenuto sino ad oggi, usando come esempio la suddivisione del costo dell'affitto di Pievesistina di 2.660.000 di euro annui divisi, per volontà ravennate, per quattro quando Ravenna ha in termini di popolazione e di utilizzo del laboratorio una utenza che è esattamente il doppio di quella dell'Ausl di Forlì che è separata da quella di Cesena".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -