Forlì, Ausl, la Conferenza: "Nessuno escluso"

Forlì, Ausl, la Conferenza: "Nessuno escluso"

Forlì, Ausl, la Conferenza: "Nessuno escluso"

FORLI' - Il Presidente della Conferenza Socio Sanitaria di Forlì, Paolo Zoffoli, il Sindaco di Forlì, Roberto Balzani ed il Vice Presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Guglielmo Russo, replicano al Segretario Generale CGIL di Forlì, Enzo Santolini, che ha puntato il dito contro la Csst per una "assenza di volontà da parte della Conferenza, al confronto". La risposta arriva subito: "Si assicura che nessun attore territoriale, alla fine di questo processo, potrà ritenersi escluso".

 

"Il percorso avviato dalla Conferenza Socio Sanitaria e dall'Azienda USL ha per obiettivo la definizione di una proposta da sottoporre al dibattito con tutti gli attori territoriali interessati, e quindi pure col sindacato - si legge nella nota - La redazione del PAL va in questo senso: non appena il tavolo tecnico avrà steso un'ipotesi, essa diverrà immediatamente oggetto di discussione, aperta e senza riserve. Nel frattempo, però, va osservato che, grazie ad un rapporto franco con la Regione, si può contare su un bilancio per il 2011 che, pur nelle difficoltà, consente di guardare con fiducia al futuro della nostra sanità".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In secondo luogo, le regole per la gestione dell'area vasta, promesse dall'Assessore Lusenti, sono in dirittura d'arrivo. In terzo luogo, v'è oggi assai più chiarezza di quanto non vi fosse anche solo alcuni mesi fa sul rapporto AUSL/IRST: si conoscono criticità e fabbisogni e vi sono quindi le basi per costruire una relazione equilibrata fra le due strutture, sempre grazie all'intervento regionale. Tutte queste considerazioni lasciano sperare in mesi di lavoro intensi e proficui. Già le previsioni, fosche e apocalittiche, di talune forze politiche si sono dissolte come neve al sole; si fa affidamento sul senso di responsabilità di tutti per dare un segno di collaborazione e di coesione; per altro verso, si assicura che nessun attore territoriale, alla fine di questo processo, potrà ritenersi escluso".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -