Forlì, Babilonia in fiera: fra bambole e balocchi d’epoca

Forlì, Babilonia in fiera: fra bambole e balocchi d’epoca

Forlì, Babilonia in fiera: fra bambole e balocchi d’epoca

FORLI' - E' iniziata venerdì mattina e proseguirà fino a domenica, la mostra-mercatoBabilonia presso la Fiera di Forlì. Migliaia di oggetti curiosi e preziosi popolano gli stand di un centinaio di100 espositori, dando vita a un vero e proprio percorso virtuale tra le più importanti epoche della nostra storia e gli oggetti che meglio li rappresentano. La ventesima edizione di Babilonia, non tradisce le aspettative del suo pubblico di affezionati e stupisce con una insolita sezione dedicata ai giocattoli d'epoca.

 

Una novità di questa edizione che annovera tra gli espositori anche il Piccolo Museo di Bambole e altri Balocchi di Ravenna. Il museo, collocato in alcune stanze del Palazzo Rasponi Murat, è stato fondato nel 2006 da Graziella Gardini Pasini, che grazie a questo focus sul giocattolo d'epoca, ha potuto condividere con il pubblico di Babilonia la sua collezione privata di bambole e altri balocchi risalente ad un periodo che va dal 1860 al 1950. I pezzi provengono in prevalenza dal Nord Europa, in particolare da Francia, Germania, Inghilterra e Austria che, più dell'Italia conservano la tradizione del giocattolo d'epoca. Non a caso il Piccolo Museo di Bambole di Ravenna rappresenta, insieme al Museo delle Bambole di Angera Borromeo, l'esempio italiano più strutturato di questa tipologia di collezione. Nello stand della signora Pasini è possibile ammirare dalle prime bambole realizzate in cartapesta e stoffa,a quelle più recenti e pregiate inporcellana e porcellana bisquit in un percorso di trasformazione materica che arriva fino alla celluloide, escludendo la plastica.

 

Pezzi particolarmente pregiati sono alcune rarissime bambole della famosa marca Furga perfettamente conservate: un vero e proprio must per i collezionisti. La storica azienda mantovana realizzava le sue prime creazioni con il corpo in cartapesta e la testa in composto di cera, gesso e stearina per poi specializzarsi nella porcellana bisquit.

 

In esposizione non ci sono solo bambole: giocattoli in latta e in legno, piccoli automi con carica a chiavetta come carillon e giostre, vecchi stampini e secchielli per i giochi in riva al mare e un pezzo da veri intenditori; una piccola automobile a pedali, perfetta nei dettagli meccanici, risalente alla Francia del 1908. Come non restare affascinati da questo piccolo mondo antico?

Per coloro che invece preferiscono un collezionismo più veloce e curioso quest'anno saranno accontentati dalla sezione Babilonia Gran Bazar, un'area in cui trovare curiosità e oggettistica di varia natura ad un prezzo alla portata di qualsiasi tasca.

 

Cuore della manifestazione rimane anche quest'anno la sezione Babilonia, popolata da complementi d'arredo, pezzi di modernariato, antiquariato e brocantage. La magia continua!

L'appuntamento con la mostra mercato è fino al 13 febbraio 2011 alla Fiera di Forlì con orario 10-20 nella giornata sabato 12 e 10-19 nella giornata di domenica 13. (Ingresso: biglietto intero 8 euro. Ridotto con coupon 5 euro)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -