Forlì: Bartolini (An) accusa 'discriminazioni' tra autisti ambulanza Ausl Forlì

Forlì: Bartolini (An) accusa 'discriminazioni' tra autisti ambulanza Ausl Forlì

FORLI' - Il presidente provinciale di An Forlì-Cesena, Luca Bartolini, ha rivolto nella sua veste di capogruppo in Regione di una interrogazione alla Giunta per sapere quali iniziative si intendano assumere al fine di porre rimedio alla presunta situazione di ingiustizia che vede alcuni autisti di ambulanza (di fascia BS) in forza all'Asl di Forlì subire quella che viene definita una discriminazione.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pur svolgendo le stesse funzioni e lo stesso lavoro dei loro colleghi, alcuni autisti sono però inquadrati nella "fascia C". Il consigliere chiede di conoscere le ragioni che hanno determinato questa situazione che danneggia, con un trattamento differenziato rispetto ad altri colleghi, alcuni dipendenti della Asl.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di autista 118 forli
    autista 118 forli

    L'articolo non è completo e letto così svia il lettore dalla realtà che sono sicuro Bartolini saprà. Gl'autisti in fascia BS sono precari o assunti di ruolo nel 2007,quindi non hanno i requisiti per il livello C ma sono formati per il 118 come tutti gl'altri.quindi nessuna discriminazione se non dal fatto che al momento sono le uniche regole che il servizio sanitario nazionale ha dettato per l'autista soccorritore del 118 AUSL. Cerchiamo di muoverci in un unico obbiettivo invece di arrampicarci sugli specchi,il profilo professionale dell'Autista Soccorritore!!!!!!!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -