Forlì, basket: la FulgorLibertas schianta Rimini. Decisivo Gordon

Forlì, basket: la FulgorLibertas schianta Rimini. Decisivo Gordon

Forlì, basket: la FulgorLibertas schianta Rimini. Decisivo Gordon

FORLI' - Sarà pure basket d'estate, ma intanto Forlì si aggiudica il primo derby contro Rimini in quel di Jesi, derby che fa tornare alla memoria dei galletti ricordi d'un 3-0 che volle dire serie A qualche anno or sono. I ragazzi di coach Giampaolo Di Lorenzo hanno superato i Crabs per 71-64, trascinati dalle mani già caldissime di Charlie Foiera (14 punti), di Totò Forray (11) e dell'americano Lorenzo Gordon (17), che si è aggregato al gruppo da pochi giorni.

 

Le latitudini e l'importanza della manifestazione non è la stessa, non v'è dubbio, ma intanto la FulgorLibertas, senza il bombarolo Wittman per non parlare del lungodegente Lestini e di un Campani sempre più vicino alla firma del contratto, ha la meglio di Rimini appesantita dalla preparazione atletica - tanto quanto i biancorossi, in fondo - ma comunque al contrario degli uomini di coach Di Lorenzo al gran completo: e questo vuol dire davvero tanto, al di là delle motivazioni che un derby di tale portata si porta appresso.

 

Vuol dire che Forlì è davvero sulla buona strada, e che andrà meritatamente a giocarsi la prima finale di questo 2010/2011 nel Memorial Apolloni di Jesi: dopo un primo quarto dove a farla da padrona sono le gambe tinche per colpa d'una preparazione atletica che deve lasciar birra in corpo almeno fino ad aprile e si spera oltre, Foiera e compagni prendono il largo con una pressione sulla palla asfissiante che manda in tilt i veterani di lusso Scarone e Vukcevic, e con la vecchia bandiera della FulgorLibertas di A Dilettanti Tassinari in prova.

 

Coach Di Lorenzo ha abituato il pubblico forlivese - in 50 a Jesi contro i non pervenuti cugini adriatici: segno tangibile che la squadra ha un seguito più che mai solido - alla legge del gruppo al di sopra di ogni possibile, altisonante solista: di nuovo ne abbiamo una riprova in questo match, che i biancorossi portano alfine a casa gestendo il vantaggio grazie a un Gordon arrivato da poco ma che già fa sentire al dirimpettaio Lollis che, pur essendo un "novellino" della LegaDue, non si farà mangiare in testa da nessuno nonostante ceda centimetri a quasi tutti i pariruolo.

 

L'americano, forte della sua tecnica da decano del basket, mette a segno 17 punti alla sua prima uscita ufficiale: il resto lo fanno un Forray a suo agio anche nel ruolo di guardia e da 21 di valutazione, un Piazza che si sta già ritagliando un ruolo importantissimo, un Foiera sempre più leader e un Poletti tutt'altro che a disagio contro i lunghi riminesi.

 

Insomma, una grande vittoria che, sebbene non porti nulla ai fini della classifica, non può che infondere ulteriore fiducia alla truppa di coach Di Lorenzo e dei suo fan, in trepida attesa della presentazione di Wittman che avverrà martedì alle ore 17 ai Giardini Orselli. Dopo una vittoria del genere, c'è ancora bisogno di qualche altra altisonante dimostrazione per convincervi che sottoscrivere l'abbonamento val davvero la pena per questi ragazzi? Quota seicento è già un ricordo: quota mille non è più un sogno.

 

FulgorLibertas-Crabs 71-64
(15-15, 38-29, 56-47)

FORLI': Piazza 10, Foiera 14, Licartovsky 7, Poletti 8, Campani ne, Ravaioli, Ranuzzi 2, Zamagni, Forray 11, Gordon 17. All.: Di Lorenzo.

RIMINI: Scarone 4, Roderick 12, Tassinari 8, Vukcevic 12, Lollis 6, Tomassini 7, Eliantonio 1, Gasparin, Gurini 12, Metreveli 2, Percan ne, Dimitrov ne. All.: Caja

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -