Forlì, basket. Parte la petizione per chiedere struttura "professionistica"

Forlì, basket. Parte la petizione per chiedere struttura "professionistica"

La conferenza stampa di presentazione della petizione

FORLI' - Come preannunciato nei giorni scorsi, il Basket Club Marini ha presentato una propria iniziativa a sostegno ed esortazione della dirigenza della FulgorLibertas che dalle notizie che trapelano, in maniera più o meno ufficiale, è impegnata in delicate valutazioni che potrebbero incidere in maniera determinante sulle sorti della pallacanestro forlivese. "L'iniziativa non è in alcuno modo polemica ne intende imporre diktat alla dirigenza biancorossa - specifica il club - che ha dimostrato nel campionato appena concluso grande senso di responsabilità e sacrificio al fine di non deludere la sempre più numerosa tifoseria, innegabile ed invidiabile patrimonio di ogni ‘grande squadra' che si rispetti".

 

Il Basket Club Marini "riteniamo sia stato, al pari di altri, catalizzatore e volano di quella parte di tifoseria che senza particolari eccessi ha contribuito in maniera decisiva a risvegliare tante passioni dormienti  e a dare voce e riferimenti a quella parte di tifo moderato che alla fine è poi il ‘grosso' del pubblico forlivese".

 

Secondo i supporters del basket forlivese è "indispensabile  pensare che una struttura di tipo professionistica possa rappresentare  una scelta coraggiosa, per alcuni anche dolorosa,  ma indispensabile per far sì che questa passione comune possa proseguire anche nel futuro con basi durature".

 

Il "Marini" non si sbilancia sui nomi di chi debba fare cosa, "sia perché riteniamo che l'attuale dirigenza abbia capacità e conoscenze tali per poter individuare efficacemente ruoli e persone sia perché già nel dibattito aperto nel piccolo gruppo del Basket Club Marini che si è confrontato su questo argomento le opinioni, come è normale ed umano che sia, spesso erano diametralmente opposte nel valutare l'operato dei dirigenti".

 

Un "piccolo campione statistico" che però è sufficiente per ritenere che "si possa pensare che anche la tifoseria forlivese abbia opinioni anche parecchio divergenti ma alla fine accomunate nel ricercare il bene della pallacanestro forlivese".

 

L'obiettivo di questa petizione è raggiungere "il sogno sarebbe gli ormai mitici ‘5.000 del PalaFiera', vuole essere un' ulteriore conferma che anche i piccoli passi fatti nel verso giusto  verranno ripagati,  non appena possibile con la  sottoscrizione di abbonamenti,  l'acquisto di biglietti o in piccoli sacrifici per seguire la squadra anche lontano da casa. In fondo la tifoseria nel suo insieme può essere considerata, al momento, il primo e più fedele ‘sponsor' della FulgorLibertas".

 

Le firme si raccolgono durante tutti gli orari di apertura del Circolo Marini in V.le dell'Appenino 6 a Forlì, Mameli a partire dal 1 giugno tutti i  mercoledì sera dalle 21 alle 24 a Forlì in via delle Torri angolo via ed il sabato pomeriggio dalle 17 alle 19 sempre in via delle Torri angolo via Mameli a partire dal 11 giugno. Successivamente verranno comunicati eventuali altri punti di raccolta in locali pubblici che si presteranno ad appoggiare  tale proposta. L'iniziativa si protrarrà per tutto il mese di giugno ed alla fine si intende consegnare ufficialmente la petizione alla FulgorLibertas, salvo che nel frattempo le decisioni assunte dalla società non vadano in maniera  determinata nella direzione auspicata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -