Forlì, basket. Torneo Romagna Auto Volvo, la Fulgor passa in rimonta contro Verona

Forlì, basket. Torneo Romagna Auto Volvo, la Fulgor passa in rimonta contro Verona

Forlì, basket. Torneo Romagna Auto Volvo, la Fulgor passa in rimonta contro Verona

FORLI' - Oltre mille tifosi hanno affollato gli spalti del PalaCredito per assistere alla sfida FulgorLibertas-Basket Scaligero Verona valevole per il 1° edizione del Torneo Romagna Auto Volvo. La squadra di coach Giampaolo Di Lorenzo non ha deluso le aspettative passando con il punteggio di 87-83 (23-24, 45-48, 68-63). Sabato sera, fischio d'inizio ore 21, i biancorossi se la vedranno in finale contro Barcellona, che nel pomeriggio aveva eliminato Imola per 81-76.

 

>LE IMMAGINI DELLA PARTITA

 

Primo quarto di gara sofferente per i padroni di casa, addirittura sotto di 13 punti (17-4). A chiudere il buco ci hanno pensato Licartowsky, Gordon e Poletti, quest'ultimo subentrato ad un Foiera sottotono. Ristabilita la parità, la FulgorLibertas ha preso le redini del gioco sotto la regia di ‘Toto' Forray (11). Come nelle precedenti uscite di Jesi, Gordon ha superato quota venti punti realizzandone ben 22. Debutto anche per il nuovo arrivato Wittman (9 punti).

 

Naturalmente non è ancora non al meglio dopo tre allenamenti e ancora un pò alieno negli schemi biancorossi: la sua intraprendenza fa ben sperare, e anche se la mira è ancora un pò da registrare si è visto un americano non umorale e da "one-man-show", bensì un giocatore che si mette a disposizione della squadra e prende solo buoni tiri; uno di questi è la sua unica tripla della partita, importantissima comunque ai fini del risultato finale per piegare le gambe alla resistenza dei gialloblu.

 

Insomma un pò il contrario di quel che accade nella Scaligero, che senza Rombaldoni è in balia delle azioni personali di Trepagnier e Abrams: spesso danno i risultati sperati, altre volte no, e di quelle occasioni in cui le iniziative personali non vanno a buon fine è brava ad approfittare la FulgorLibertas, che prende un vantaggio che va dagli 8 ai 3 punti e lo mantiene fino alla fine del match. Alla fine il risultato ci sta tutto: biancorossi che hanno nuovamente delle ottime indicazioni, e che confermano di poter dar fastidio a chiunque soprattutto tra le mura amiche.

 

Ora la finale, dalle ore 21, è contro Barcellona, che si è sbarazzata di Imola grazie ad un Crispin stellare, in una sorta di re-match di quelle che son state le finali dello scorso anno: l'imperativo è ripetere l'ottima presenza di pubblico delle semifinali, per rimanere di fianco alla squadra e spingerla verso la vittoria di questo torneo che non può che dare ulteriore morale e fiducia alla squadra di Di Lorenzo.

 

FulgorLibertas-Tezenis 87-83
(23-24, 45-48, 68-63)
FORLI': Piazza 2, Foiera 2, Licartovsky 9, Poletti 20, Ravaioli,  Ranuzzi 12, Zamagni ne, Michelon ne Forray 11, Gordon 22, Wittman 9.
All.: Di Lorenzo.
VERONA: Panni, Abrams 16, Gueye 7, De Martini 3, Trepagnier 19,  Campiello, Bellina 7, Renzi 7, Waleskowski 15, Mariani 9.
All.: De Raffaele
Arbitri: Mattioli, Lanzarini, Vicino


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -