Forlì, basket. Una raccolta firme per spronare la Fulgor a crescere

Forlì, basket. Una raccolta firme per spronare la Fulgor a crescere

Forlì, basket. Una raccolta firme per spronare la Fulgor a crescere

FORLÌ - Una raccolta di firme per spronare la FulgorLibertas a dotarsi di una struttura professionistica e di un progetto pluriennale che possa assicurare a Forlì e al suo splendido pubblico tanti anni nelle massime serie nazionali di pallacanestro. E' quanto hanno organizzato gli iscritti (ma non solo) del Basket Club Marini, storico gruppo che raccoglie decine di forlivesi "malati" di basket. Sono numerose le occasioni per metter la propria firma.

 

In un momento d'impasse e studio in cui più che le certezze rimbombano voci di corridoio che danno conto di una spaccatura nella dirigenza tra "vecchia guardia" e nuove leve (Arpaia e Alberani per intenderci), a rompere l'assordante silenzio intorno al futuro di Forlì, si alza la voce del Basket Club Marini. "Precisiamo subito, non sono i nomi quelli che ci interessano - attacca il presidente del sodalizio, Gianluca Rossi -. Siamo qui per spingere la società a darsi un progetto basato su una forte coesione e professionalità; aspetti fondamentali per mantenere questa categoria e coltivare la passione esplosa durante la stagione appena conclusa."

 

Una lenzuolata di firme - 5.000 è la cifra che il Club punta a raccogliere entro fine giugno, data ultima dell'iniziativa - votata non alla polemica: "Non è un'azione di critica verso la storica dirigenza FulgorLibertas - precisa Lucia Bongarzone, tra le ideatrici dell'iniziativa - anzi è per merito loro se Forlì oggi è in LegaDue; è però evidente che per restare in questa serie non si può prescindere dal dotarsi di una struttura professionistica e di una visione duratura." Di fronte ad una svolta in positivo della situazione, la raccolta potrà interrompersi in anticipo.

 

"Nel caso la situazione cambiasse in senso positivo prima del termine della raccolta - spiega Massimo Nazzaro, altra colonna del BCM - saremo i primi a esserne felici. Per noi si tratterà comunque sia di un modo per manifestare la nostra presenza e sostegno alla FulgorLibertas. D'altronde, si fa tanto parlare di sponsor, ma chi per primo mette mano al portafogli, è il tifoso."

 

Numerose le occasioni per metter la propria firma: nei giorni ed orari di apertura presso il Circolo Marini di viale dell'Appennino, al ristorante "La Sosta" e al pub "Guardini Orselli"; sarà poi allestito un banchetto volante in via delle Torri, tutti i mercoledì (dalle 21 alle 24) e sabati (dalle 17 alle 19:30, tranne il 4 giugno).

 

Francesco Mazza

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -