Forlì: bianco risveglio, automobilisti colti di sorpresa

Forlì: bianco risveglio, automobilisti colti di sorpresa

Un viale forlivese imbiancato dalla neve

FORLI' - E' scesa nel silenzio e nel gelo della notte. Annunciata dai meteorologi dell'Arpa dell'Emilia-Romagna, la neve è tornata ad imbiancare Forlì. I primi fiocchi, a larghe falde, sono cominciati a cadere intorno alle 5. La precipitazione si è fatta gradualmente più consistente, raggiungendo il picco d'intensità intorno alle 7. La nevicata è terminata quando la maggior parte dei forlivesi si stava recando al lavoro. Subito sono entrati in azione i mezzi spartineve.

 

>GALLERIA FOTOGRAFICA
>LE FOTO DEI LETTORI


Nessuno si aspettava di aprire le finestre e trovare, all'alba, un paesaggio quasi lunare. L'odore della neve ha inebriato i primi mattinieri che si sono svegliati avvolti da un manto bianco ed ovattato. Rumori attutiti e spettacolo piacevole. Poi è arrivata l'ora di andare al lavoro. Malgrado la Protezione Civile avesse emanato un'allerta meteo, la precipitazione ha colto impreparati gli automobilisti. Nonostante al suolo fossero caduti poco meno di cinque centimetri di neve, infatti, si sono creati lunghi incolonnamenti nei punti più critici della viabilità.

 

Qualche disagio si è registrato anche sull'A14, tra Forlì e Cesena, nel momento di maggior intensità della nevicata. Fortunatamente le nubi hanno immediatamente lasciato spazio al sole, che ha rapidamente sciolto la neve, cancellando così il paesaggio natalizio che i fiocchi avevano disegnato. Stesso scenario anche in collina, mentre oltre i 1000 metri il manto bianco ha superato i 2 metri.

L'evento atmosferico è stato causato dalla discesa di aria fredda di origine artica che ha contribuito a render più rigide le temperature. Per il fine settimana gli esperti prevedono cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso. La colonnina di mercurio potrà scendere di notte di alcuni gradi sotto lo zero, mentre le massime non andranno gli 8°C. Anche per i prossimi giorni non sono previste precipitazioni, ma si continuerà a battere i denti almeno fino a mercoledì.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovanni Petrillo - Chiara Fabbri

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di livio76
    livio76

    Se fosse stato in vita il Giornalaio BOTTONCINI, stamane durante la consegna dei giornali, avrebbe canticchiato la sua solita canzoncina, che gli anziani ricorderanno, e che faceva circa così: Tan Tan Tan Tarataratan la jè bianca come quela d'an.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -