Forlì, bilancio di mandato di Masini: "Eredità per chi seguirà"

Forlì, bilancio di mandato di Masini: "Eredità per chi seguirà"

Forlì, bilancio di mandato di Masini: "Eredità per chi seguirà"

FORLI' - "Molto si è fatto, ma ciò non significa che tutti i problemi siano risolti, il 2004 è un anno lontanissimo dal 2009, la città si è evoluta dal punto di vista economico e sociale": queste le parole con cui il sindaco Nadia Masini mette un sigillo al bilancio sociale di mandato."Sono stati anni difficili per la finanza locale, ma questo non ci ha impedito di mantenere alto il livello di welfare, senza aumentare la pressione tributaria", continua Masini, lasciando il bilancio come un'eredità virtuale.

 

La rendicontazione della giunta guidata da Nadia Masini vede numerose voci: tra i progetti strategici ci sono la tangenziale, il progetto ‘Sistema' (messa in rete dell'aeroporto di Forlì, l'autoporto di Cesena, il porto di Ravenna e lo scalo merci di Forlimpopoli), il polo tecnologico aeronautico, il progetto centro storico, il complesso museale del San Domenico, il campus universitario, il centro giovanile ‘La fabbrica delle Candele' e la riqualificazione di piazza delle Erbe.

 

Sul capitolo del welfare sono stati spesi nel 2008 15 milioni di euro per famiglie e bambini, 9,8 milioni per i disabili, 28 milioni per gli anziani, con una crescita media della spesa in servizi sociali del 29,43%. Sul fronte degli asili nido si è passati da 737 posti disponibili a 1.083 in un mandato, con un tasso di copertura della domanda potenziale del 44,7% (contro una media nazionale del 12%). Gli iscritti nelle scuole d'infanzia, invece, sono aumentati del 15%.

 

Gli studenti universitari in città sono 5.982. Il bilancio sociale segnala, inoltre, che i cittadini stranieri sono raddoppiati nel corso della legislatura, da 5.777 a 11.130, con un pari raddoppio dei contatti del centro servizi. "Siamo in cima alle classifiche nazionali, statistiche che non facciamo noi, ma altri", commenta il primo cittadino forlivese.

Commenti (13)

  • Avatar anonimo di Mirko Morelli 79
    Mirko Morelli 79

    caro Roberto, queste sono cazzate...consentimi. L'importante è lavorare. Ce n'è uno al governo che ride sempre... guardati lui!

  • Avatar anonimo di Albatros
    Albatros

    I riultati ottenuti da questo SIGNOR Sindaco sonop più che lusinghieri e con l'occasione La ringrazio ancora. Per quanto riguarda l'espressione non proprio ridanciana seguono le considerazioni 1- provate Voi ad ottenere i buoni risultati che ha garantito questa amministrazione in termini di qualità della vita, sicurezza, capacità assistenziale e infrastrutture e poi scoprire che il tuo partito tifa uno NUOVO, solo perchè è nuovo 2 - provate voi, se siete persone serie o politici seri, a ridere di quello che stiamo vivendo quotidianamente. Preferisco un volto rattristrato e realista, oggi, a qualcuno che mi parla di ottimismo senza neanche avere i televisori da vendere. NO PASARAN

  • Avatar anonimo di Roberto S
    Roberto S

    Mi dispiace constatare che in quasi tutte le immagini fotografiche che ritraggono il nostro Sindaco non c'è mai l'abbozzo ad un sorriso... Certo non pretendo l'immagine beota di qualche nostro famossissimo comico... ehm... scusate intendevo politico..., ma neppure la smorfia di chi pare condannato al patibolo! Orsù dunque non pretendo una risata ma almeno un piccolo sorriso... "un sorriso al giorno toglie il medico di torno!"...

  • Avatar anonimo di massimo m.
    massimo m.

    A parte la riduzione dell'ICI per i PIU' abbienti, imposta da Berlusconi, negli ultimi due anni il comune di Forlì non ha minimamente toccato le imposte a carico dei cittadini. Nonostante questo, ha rsipettato il patto di stabilità (conti in regola) e grantito i servizi ai cittadini ed il livello degli investimenti pubblici. Se poi il governo volesse rispettare gli impegni e rifponderci del mancato gettito ICI, DOBBIAMO ANCORA AVERE �. 1.007.000 Andate a controllare

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    @nemo nemo propheta in patria, probabilmente lei non frequenta altre città e le sfugge che la criminalità a forlì è tra le più basse d'italia. peraltro mia madre lavorava in piazza e negli anni 70 fu scippata ben due volte. Oggi la microcriminalità è al minimo storico. Per quanto riguarda le tasse comunali scriva ad Arcore. Se si tagliano i contributi ai comuni e si vuole mantenere un livello decente di servizi c'è un'unica strada. La prossima volta che vota alle politiche ci pensi.

  • Avatar anonimo di Mirko Morelli 79
    Mirko Morelli 79

    ma che cavolo dici Nemo? Ti ricorda qualcosa l'ICI? CHI L'HA TOLTO METTENDO IN GINOCCHIO LE FINANZE DEI COMUNI?

  • Avatar anonimo di Nemo
    Nemo

    Un bell'esempio di democrazia: se non ti va bene puoi sempre andartene. A parte questo, mi sembra che le tasse comunali quest'anno siano raddoppiate (forse ricordo male). Infine: lo spettacolo del nostro centro storico "riqualificato" è il miglior biglietto da visita di questa amministrazione. Quando mi capita di passare per via Regnoli mi vengono di brividi, e non per l'emozione. Saluti a tutti.

  • Avatar anonimo di Mirko Morelli 79
    Mirko Morelli 79

    chissà quanto sei figo tu Paolo1. A giudicare da quello che dici è meglio se non lo scrivo quale parte del corpo umano mi ricordi...

  • Avatar anonimo di Lorenzo Grecis
    Lorenzo Grecis

    Certo che sta a significare qualcosa ! Significa, in modo chiaro e trasparente, che è arrivato il tempo di rinnovare la sinistra. Ed evidentemente questo rinnovamento passa da persone nuove, indipendenti, che non hanno un passato politico discutibile e/o grigio, e che con le proprie idee progressite e riformiste, con il rispetto di regole di trasparenza amministrativa, che riconosco non esserci state in passato, tentano di non far cadere il governo della città nelle mani di una destra molto, ma molto più pericolosa... ed il governo di Roma insegna!!!

  • Avatar anonimo di Elena Zaccheroni
    Elena Zaccheroni

    Saranno soddisfatti come dite, di fatto però non l'hanno confermata alle primarie e questo qualcosa significherà pure.

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    a si abitava a Milano l'Innominato? Complimenti! Magari solo nei week end, ma non diciamolo al Manzoni. Ma quando andavi alle superiori chi era sottosegratario all'istruzione la Masini?!?! ah ah ah Comunque anche i redattori potrebbero mettere delle foto migliori del nostro sindaco è difficile se no credere a "Siamo in cima alle classifiche nazionali, statistiche che non facciamo noi, ma altri" se te lo dice con un'espressione così.

  • Avatar anonimo di red wolf
    red wolf

    Contento innominato che in questi anni hai vissuto con le bende d'avanti agli occhi. I suoi " compagni" ci credono a quello che dice, mentre voi non siete in grado di riconoscere il governo disastroso delle città dove governate ( Catania ne è un esempio). Comunque se Forlì non ti piace puoi sempre cambiare città: potresti andare a Milano, dove abitava l'innominato nei " Promessi Sposi". Buon viaggio

  • Avatar anonimo di innominato
    innominato

    abbi la decenza almeno di non parlare,ma a chi la racconta i sui stessi compagni non le credono figuriamoci

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -