Forlì, bombolette spray per neutralizzare gli antifurti: denunciati quattro romeni

Forlì, bombolette spray per neutralizzare gli antifurti: denunciati quattro romeni

Forlì, bombolette spray per neutralizzare gli antifurti: denunciati quattro romeni

FORLI' - Usavano delle bombolette spray per neutralizzare i sensori antifurto. Una banda, composta da quattro giovani romeni,  è stata bloccata nel tardo pomeriggio di martedì dagli agenti della Volante della Questura di Forlì dopo aver ispezionato accuratamente un bar lungo la Cervese. A chiedere l'intervento del 113 è stato il gestore dell'attività, insospettito dal comportamento anomalo di tre giovani entrati, uno alla volta, nella sala giochi senza avvicinarsi ai videogame.

 

Il terzetto, dopo aver ispezionato la stanza, si sono allontanati a bordo di una "Skoda" azzurra, dove ad attenderli vi era una persona. La vettura è stata intercettata poco dopo una pattuglia della Polizia. I quattro, due ragazze di 30 anni e due giovani di 23 e 25 anni, sono stati identificati. Dai primi accertamenti sono risultati a posto con i documenti, ma in Italia senza fissa dimora. Gli agenti hanno poi perquisito l'auto, trovando due bombolette spray.

 

Avevano inciso la dicitura "adesivo riposizionante". Secondo gli investigatori sarebbero servite per neutralizzare i sensori volumetrici antifurto. Nel kit era compresa anche una cornicetta artigianale, utilizzata per impedire che gli spruzzi della pellicola trasparente imbrattassero la scatola dell'antifurto. E' c'è da scommettere che il quartetto si fosse recato poco prima al bar della Cervese proprio per annullare il dispositivo di sicurezza e spianare la strada per il furto da mettere a segno in seguito.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dall'auto è spuntato anche un navigatore satellitare, rubato a Verona ad una donna, e due tesserine sanitarie rubate a due genovesi. Al quartetto, denunciato a piede libero all'autorità giudiziaria, sono state addebitate le accuse di porto di strumenti atti allo scasso (per le due bombolette) e ricettazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -