Forlì, Bruno Molea eletto tra i membri del Coordinamento Nazionale del Forum del Terzo Settore

Forlì, Bruno Molea eletto tra i membri del Coordinamento Nazionale del Forum del Terzo Settore

Forlì, Bruno Molea eletto tra i membri del Coordinamento Nazionale del Forum del Terzo Settore

Forlì - Il forlivese Bruno Molea, al suo secondo mandato come Presidente Nazionale AICS, è stato eletto tra i membri del Coordinamento Nazionale del Forum del Terzo Settore. Il Forum rappresenta oltre 100 organizzazioni nazionali di secondo e terzo livello che operano negli ambiti del volontariato, dell'associazionismo e della cooperazione sociale facendosi carico di rappresentare le istanze sociali e politiche delle realtà italiane del terzo settore.

 

Questa nomina è un traguardo importante per l'Associazione Italiana Cultura Sport, che il prossimo anno festeggerà i primi 50 anni della sua storia, e che ribadisce il proprio crescente protagonismo nell'area dell'associazionismo sociale e della promozione sportiva. Sono emblematici a questo proposito i recenti successi alle assise mondiali dell'OITS (Organisation International du Tourisme Social) in cui Molea ha recentemente assunto la carica di Vicepresidente,  e della CSIT (Confédération Sportive Internationale du Travail) in cui Molea si è fatto capofila internazionale del movimento che vuole lo sport come strumento di socialità ed educazione.

 

"Attraversiamo una fase politica ed istituzionale estremamente delicata - ha dichiarato il Presidente Molea - L'immediato futuro appare pieno di incognite per i soggetti che operano nel tessuto sociale del Paese. Si dilata il ventaglio dei bisogni a causa delle crescenti difficoltà di produrre ed assicurare inclusione economica e sociale. All'estensione delle istanze dal basso corrisponde paradossalmente la progressiva latitanza dell'intervento pubblico. Prima che il sistema giunga al collasso occorre ridefinire complessivamente la governance del welfare proponendo al Governo un patto per le politiche sociali."

 

Il programma dei lavori del Congresso del Forum del Terzo Settore, che si è svolto il 3 e 4 febbraio scorsi alla presenza anche del Ministro delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi e dei vertici delle Camere,  ha ospitato anche il convegno "Big Society, una storia italiana... proiettata al futuro: sussidiarietà e nuovo modello sociale". Un'occasione per discutere le radici del modello sociale italiano ed europeo e per recuperare ai principi di solidarietà, responsabilità e di cittadinanza attiva che, insieme con la sussidiarietà, strumento necessario alla ripresa del Paese.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -