Forlì, buco Ausl, Pasini (Udc): "Difficoltà di gestione dell'Irst"

Forlì, buco Ausl, Pasini (Udc): "Difficoltà di gestione dell'Irst"

Forlì, buco Ausl, Pasini (Udc): "Difficoltà di gestione dell'Irst"

"Sono molto preoccupato per la situazione creditoria-debitoria tra Azienda Usl di Forlì e Irst di Meldola che ammonta a 5 milioni e 300 mila euro che riguardano diversi aspetti, peraltro ben evidenziati nel verbale di approvazione del bilancio 2009: mi riferisco a diverse valutazioni delle tariffe di prestazioni di Day Hospital per il 2008, a note di accredito già emesse da Irst e di competenza 2010, a rimborsi per il supporto amministrativo anno 2008 e a conguagli per contabilità separata anno 2007". Questo l'allarme del segretario provinciale Udc, Andrea Pasini.

 

"Diverse partite contabili che erano state iscritte, nella parte debitoria, a bilancio Ausl nel 2008, - continua Pasini - contribuendo, fra l'altro, a determinare la situazione di grave disavanzo dell'Azienda sanitaria forlivese, ad oggi, nonostante il finanziamento straordinario erogato dalla Regione, non sono state liquidate da parte dell'Ausl di Forlì favore dell'Irst. Per cui, a fronte di tale situazione di mancata liquidazione di questi crediti e di poca chiarezza, non si può che esprimere forte preoccupazione per le difficoltà di gestione dell'Irst".

 

"Non vorrei - conclude Pasini - che 'questa storia della coperta troppo corta' fosse giocata, prima per generare disavanzo sul fronte Ausl e poi, domani, per mettere in difficoltà l'Irst. Noi, l'abbiamo detto più volte, a questo 'gioco delle tre carte' non ci stiamo: vogliamo giocare a carte scoperte, con trasparenza e chiarezza. Per questo chiediamo con forza che si risolva quanto prima la situazione crediti-debiti tra Ausl e Irst, invitando anche i singoli Collegi Sindacali ad un'attenta verifica di documenti e normative, per evitare conseguenze gravi e irrimediabili".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -