Forlì: bufera su Sapro, licenziato il direttore Bruno Lama

Forlì: bufera su Sapro, licenziato il direttore Bruno Lama

Forlì: bufera su Sapro, licenziato il direttore Bruno Lama

FORLI' - Nuova bufera sulle aziende pubbliche forlivesi. E' il licenziamento del direttore di Sapro, la società pubblica che promuove i nuovi insediamenti produttivi, Bruno Lama. La decisione è stata presa a seguito della caduta del rapporto di fiducia con il presidente Vittorio Croci. L'interruzione del rappoto di lavoro costerà alle casse degli enti pubblici soci di Sapro circa 200mila euro (a tanto ammoneterebbe la ‘liquidazione' di Lama, da anni alla direzione dell'ente).

 

Sapro ha per azionisti Comune di Forli' (33%), Comune di Cesena (33%), Provincia (16%), Comune di Forlimpopoli (6%), Comune di Bertinoro (6%), Camera di commercio (6%).

 

Giuseppe Corzani, consigliere d'amministrazione di Sapro, precisa che "non c'e' stata una risoluzione del rapporto per errori, inadempienze o infedelta'". All'origine dell'interruzione del rapporto potrebbero esserci differenze di vedute su come affrontare la crisi economica, che pare si sia abbattuta pesantemente su Sapro.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le difficoltà congiunturali, infatti, avrebbero spinto alcuni ‘clienti' di Sapro pronti ad acquisire i terreni di proprietà di Sapro, a rinunciarvi, creando problemi di bilancio alla società pubblica che, operando nel mercato immobiliare, deve far fronte ad un'esposizione immobiliare di non poco conto nei confronti delle banche.

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di sefossi
    sefossi

    E io pago. è l'unico commento che si può esprimere con sufficente fastidio nei confronti della classe politica del territorio. Sono anni che Sapro è sulla bocca di tutti nella totale indifferenza degli enti pubblici azionisti. E i prestiti milionari publicizzati anno scorso? Mangiati anche quelli? E io pago. Non sarebbe male se un magistrato vi mettesse mano !!!!!!!!!!!

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    Speriamo che questo ente per la cementificazione si chiuda e che la pianificazione del territorio sia affidata a un organo che curi lo sviluppo sostenibile con riguardo all'ambiente.

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    Bene un'altro ente inutile che crea un buco in bilancio

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -