Forlì, caccia. Bartolini (PdL) attacca il ministro Brambilla: "Destabilizza il governo"

Forlì, caccia. Bartolini (PdL) attacca il ministro Brambilla: "Destabilizza il governo"

Forlì, caccia. Bartolini (PdL) attacca il ministro Brambilla: "Destabilizza il governo"

FORLI' - "Ieri, in occasione dell'apertura della stagione venatori,  il Ministro Maria Vittoria Brambilla ha dichiarato a giornali e tv: "Le legge sulla caccia è sbagliata, la cambieremo" annunciando anche di aver promosso insieme a  diversi esponenti del mondo della cultura e dello spettacolo un 'manifesto per la coscienza degli animali".  Lo ricorda Luca Bartolini, consigliere regionale del PdL che se la prende col ministro. Che la bolla così: "Dichiarazioni imbarazzanti e destabilizzanti per il governo".

 

"Sollecitato pertanto ad intervenire da tanti amici di Forlì e Cesena che, come me, condividono la passione della caccia, mi preme tranquillizzare tutti gli appassionati che il Ministro del Turismo Brambilla, nel Governo Berlusconi  non ha nessuna competenza in merito ai temi venatori e che quindi reputo pure io inutili, imbarazzanti e destabilizzanti per la maggioranza di governo,  tali prese di posizione  visto che quanto da lei sostenuto non rientra nei programmi di Governo."

 

Lo ha detto Luca Bartolini, consigliere regionale del PdL, sull'argomento caccia. "Auspicando che il Ministro Brambilla voglia continuare a fare bene il suo lavoro nel suo settore di competenza che è quello del  Turismo e non quello delle politiche venatorie,  mi preme sottolineare che in Parlamento - continua Bartolini - la vera proposta di legge all'esame delle commissioni competenti  in materia venatoria porta la firma dell'On. Franco Orsi del PDL che intende migliorare il calendario venatorio ed agevolare i cacciatori in altre forme. I cacciatori stiano quindi tranquilli perché, contrariamente a quando al Governo vi è stata la sinistra con Pecoraro Scanio e compagni, con questo Governo  non verranno applicate misure restrittive alcune anche se, faccio parte anch'io, di quel partito di cacciatori delusi sui ritardi per una legge che ha il compito di ridare dignità a chi esercita l'attività venatoria, in linea con gli altri Paesi d'Europa".

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Urca! Mai capitato prima. concordo con tutti e 5 i commentatori che hanno scritto prima di me. Citando vico, sarebbe proprio bello che il governo cadesse per colpa degli uccelli e non delle ... hmm ... vabbè.

  • Avatar anonimo di DanieleB
    DanieleB

    Forse la Brambilla teme che la caccia sia estesa anche alle OCHE. Possibile che Bartolini pur di raccattare voti la meni sempre e solo con la caccia (ormai i cacciatori sono per fortuna sempre meno) e gli immigrati????

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    dopo le dichiarazioni di Stracquadanio eviterei, in casa PDL, l'argomento uccelli...

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    con arco e frecce a cacciare...

  • Avatar anonimo di Marco Valli
    Marco Valli

    In un paese serio, Bartolini avrebbe fatto il rispettabile (?) mestiere del lobbysta, limitandosi a difendere gli interessi degli esaltati col fucile in mano e delle industrie collegate; lasciando la politica a chi ha davvero qualcosa da dire per la collettività, non solo per gli esaltati con un fucile in mano.

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    A parte che il numero di cacciatori è in calo verticale costante (par furtòna), Bartolini si occupi di cose più importante che pensare sempre alla caccia.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -