Forlì, campagna del PD in sostegno di Napolitano

Forlì, campagna del PD in sostegno di Napolitano

FORLI' - "Noi stiamo con Napolitano". Il Partito Democratico forlivese lancia nelle tante feste Democratiche in corso di svolgimento e che si svolgeranno nelle prossime settimane, una campagna di mobilitazione per ribadire la centralità della Costituzione e del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, quale garante dei valori cosituzionali, repubblicani e democratici.

 

"In questa fase politica di costante tensione - afferma il segretario territoriale del Pd forlivese, Marco Di Maio, 26 anni - il Capo dello Stato e le istituzioni sono costantemente sotto attacco da parte di una destra che farebbe meglio ad occuparsi delle vere criticità che tutti noi dobbiamo affrontare ogni giorno: lavoro, precarietà, crescita delle imprese, prospettive inesistenti per noi giovani, che siamo il vero futuro del nostro paese".

 

 

"Se in Germania nel secondo trimestre del 2010 il Pil è cresciuto del 2,2% e in Italia solo dello 0,4% - aggiunge Di Maio - un motivo ci sarà. Il fatto che la Germania cresca cinque volte di più dell'Italia, come dimostrano i dati dell'Ocse e non del Pd, dimostra che non si sta facendo nulla per risolvere i problemi del paese".

 

 

"Nelle nostre Feste - conclude Di Maio - parliamo e parleremo dei problemi del paese, dei cittadini, in un contesto di festa e riassaporando quel piacere di stare insieme, di sentirci tutti parte di una comunità che oggi viene costantemente calpestato da chi, invece, dovrebbe offrire l'esempio".

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di benpensante
    benpensante

    Penso che ci sia qualcosa di piu' importante e di meglio da fare che non strumentalizzare il Presidente della Repubblica che ,in quanto tale non è di nessun partito.Già partito ecco cosa mi sfuggiva che il PD ormai non sa veramente piu' che pesci pigliare ed è veramente alla frutta o al "tutto fa brodo".Penso che cosa piu' inutile di lanciare una campgna di mobilitazione per Napolitano sia assolutamente negativo come immagine.Mi chiedo: ma a Napolitano gli è stato detto e se si',lui l'ha appogiata questa campagna.Meglio sarebbe che il PD locale non distogliesse la propria attenzione dai veri problemi del teritorio: l'aereoporto che è in deficit,la sanità che va a rotoli,Hera che in buona compagnia ovvero appoggiata dal PD e qualche adepto, ci sta avvelenando con l'inceneritore e che boicotta il porta a porta di Balzani,Romagna acque che è una burla vivente,l'Acer che non si sa bene dove vada e cosa faccia..forse c'è ancora qualcosa di altro ma mi fermo qui e mi sembra abbastanza.Signori se non si sta vicino al popolo e si chiacchiera nei salotti i voti non si prendono piu': si è accorto il PD che alle prossime elezioni viaggerà come consensi sotto Di Pietro e la Lega ?

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Vorrei sentire dire dagli esponenti PD forlivesi "Noi siamo per Forlì", altro che Napolitano.

  • Avatar anonimo di LiberaMente
    LiberaMente

    Se Fini mettesse una delle case di AN a disposizione di Massimo D'Alema, ovviamente con affitto a equo canone, allora forse nel PD direbbero "Noi stiamo con Gianfranco Fini".

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Mi sembra naturale che il PD stia con Napolitano. In fin dei conti lui viene da quel partito, e ne rappresenta una delle parti migliori. Se Di Maio però fosse davvero coraggioso dovrebbe dire "Noi stiamo con Gianfranco Fini". Ecco, questo mi manca: un corteo a Forlì ove molti ex PCI inneggino all'ex leader dell'MSI in nome dell'antiberlusconismo che li accomuna. E' chiedere troppo ? Forse sì, ma non per molto ...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -