Forlì capitale della Comunicazione della Scienza

Forlì capitale della Comunicazione della Scienza

FORLI’ - Quinto appuntamento a Forlì con il Convegno Nazionale sulla Comunicazione della Scienza, organizzato dal gruppo “ICS – Innovazioni nella comunicazione della scienza” della SISSA di Trieste e dall’Associazione Nuova Civiltà delle Macchine di Forlì, in collaborazione con il Comune di Forlì e l’Amministrazione provinciale.
Dal 30 novembre al 2 dicembre 2006 l’Hotel della Città ospiterà gli incontri e i dibattiti che daranno spazio e voce ai risultati di ricerche originali riguardanti la comunicazione della scienza. Dalla percezione pubblica alla comunicazione istituzionale, dalla divulgazione alle riflessioni sul rapporto tra scienza e società: la tre giorni sarà scandita dagli interventi degli ospiti che offriranno argomenti di riflessione sulle modalità attraverso le quali comunicare la scienza in una società che cambia.
Una sessione speciale sarà inoltre dedicata alla ricerca in comunicazione della medicina e della salute ed avrà luogo nel pomeriggio del 30 novembre. Sono trascorsi ormai quindici anni da quando il Congresso degli Stati Uniti d’America, il 1° dicembre 1991, varò il Patient Self Determination Act, la legge che per la prima volta forniva ai pazienti adulti la piena titolarità delle decisioni in materia di trattamenti sanitari. Non solo veniva introdotto il concetto di “consenso informato”, ma iniziò un processo di trasformazione delle relazioni di cura. Sull’argomento, giovedì pomeriggio, interverrà tra gli altri, Giorgio Cosmacini, professore di Filosofia della scienza e Storia della medicina all’Università Vita-Salute dell’Istituto San Raffaele di Milano, compiendo un excursus storico critico del rapporto medico-paziente.
Gli incontri di venerdì 1° dicembre saranno dedicati alla didattica della scienza, alle intrusioni della scienza nell’arte (e viceversa) e alle immagini pubbliche dell’impresa scientifica. Chiuderà la giornata la presentazione del libro “Scienziati di Romagna” a cura di Fabio Toscano e Franco Gabici.
Sabato 2 dicembre, alla mattina, è in programma l’intervento di Luigi Berlinguer, già Ministro della pubblica istruzione e presidente del Gruppo di lavoro interministeriale per la diffusione della cultura scientifica che si pone l’obiettivo di comprendere e arginare la tendenza che da anni ormai riguarda anche l’Italia: iscrizioni alle facoltà scientifiche in calo. Quali politiche dunque per incentivare la diffusione della cultura scientifica? A seguire interverrà Vittorio Bo, uno dei maggiori conoscitori dei meccanismi che governano il mondo della cultura nel nostro Paese. Bo è direttore del Festival della Scienza di Genova e fondatore di “Codice. Idee per la cultura”. In anteprima presenterà Fest, la prima fiera in Italia dedicata all’editoria scientifica, in programma a Trieste dal 17 al 20 maggio 2007.
Il programma completo è consultabile sul sito internet www.cofo.it alla voce “Nuova civiltà delle macchine”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -