Forlì, caporalato. La Cgil denuncia: "Centri di raccolta in città"

Forlì, caporalato. La Cgil denuncia: "Centri di raccolta in città"

Forlì, caporalato. La Cgil denuncia: "Centri di raccolta in città"

FORLI' - La Fillea Cgil e la Flai Cgil, a livello nazionale, hanno lanciato la campagna contro l'illegalità diffusa nel settore dell'edilizia ed in agricoltura e chiedono ai cittadini ed ai lavoratori il sostegno alla proposta di legge, redatta dalle due categorie della CGIL, per rendere il caporalato un reato perseguibile penalmente. La Cgil denuncia la presenza di diversi centri di raccolta di lavoratori irregolari sparsi per la città.

 

Attualmente, infatti, questo crimine particolarmente diffuso in edilizia e agricoltura, con persone private di diritti e dignità ridotte in schiavitù, viene punito con una sanzione amministrativa di appena 50 €. Il nostro territorio non è immune dal fenomeno del caporalato, sempre più diffuso e controllato dalla criminalità organizzata, come stanno ad indicare i diversi centri di raccolta in città, dove tutte le mattina pulmini raccattano lavoratori stranieri ed italiani per fargli fare giornata nei cantieri o nei campi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le testimonianze di diversi lavoratori ci dicono che fino al 30% della loro paga va al caporale. Un altro settore che vede un grande fenomeno dello sfruttamento è il mobile imbottito, in cui lavoratori cinesi sono ridotti in "schiavitù" dai loro connazionali.

Commenti (1)

  • Questi sono i temi da affrontare in questa Città, altro che i soliti tam tam su inceneritore, e quant'altro, e se vogliamo dirla tutta, perchè non si parla di VIABILITA'? della mancanza di un piano di viabilità che impedisca la circolazioni di ogni autoveicolo, indiscriminatamente, da auto, furgoni, autoarticolati in zone della città dove non vi sono imprese, ma semplicemente circolano perchè è più comodo a questi autisti.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -