Forlì, carabinieri incastrano la ''banda dei distributori''

Forlì, carabinieri incastrano la ''banda dei distributori''

FORLI’ – Approfittavano delle ore notturne per compiere una serie di furti in numerosi distributori di benzina del forlivese. I Carabinieri della stazione di Ronco, in collaborazione con il personale del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Forlì, hanno arrestato due 25enni con l’accusa di furto aggravato e ricettazione, e denunciate altre tre per furto. La banda è responsabile di 36 colpi compiuti tra la fine dello scorso dicembre e metà gennaio.


Nei guai sono finiti il forlivese G.F. (le sue iniziali) del 1982 e il coetaneo F.S. di Forlimpopoli. I due sono stati sorpresi dai Carabinieri di Ronco nella nottata dello scorso 22 gennaio nei pressi del distributore ‘’Esso’’ di viale Roma, preso di mira per il colpo, nel corso di un servizio di perlustrazione. I militari, insospettiti dagli strani spostamenti di una Fiat Stilo di color grigio, hanno atteso un passo falso dei due occupanti dell’auto per coglierli in flagranza. Questi, poco dopo, sono stati colti in flagranza mentre stavano scassinando un macchinetta elettronica contenente gettoni per il lavaggio delle auto, facendo scattare automaticamente le manette. In loro possesso avevano arnesi da scasso e denaro per circa 1000euro. Ora si trovano agli arresti domiciliari


Approfondite indagini, grazie anche alle immagini registrate dalle telecamere di video sorveglianza, hanno permesso agli uomini dell’Arma di identificare e denunciare tre persone, senza precedenti penali, ritenute complici dei due arrestati. Si tratta di C.S. (le sue iniziali) nativa a Lanciano nel 1979 ma domiciliata a Forlì, il forlivese B.L. del 1983 residente a Forlì e G.V. del 1988 di Forlì. Le due donne sono risultate essere le compagne di due dei componenti finiti nei guai con la giustizia. La banda scassinava le macchinette distributrici di gettoni o prodotti di vario genere, portando via monetine per 50 – 100 euro a colpo. Molti gestori hanno denunciato i furti dopo l’arresto dei due ladri, perciò il bottino complessivo è ancora in fase di accertamento.


Le indagini sono ancora in corso per verificare se la ‘’banda dei distributori’’ sia responsabile di altri 15 colpi avvenuti nelle aeree di rifornimento in via Emilia tra Forlimpopoli e Cesena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -