Forlì: carabinieri sventano furto di rame da 40mila euro

Forlì: carabinieri sventano furto di rame da 40mila euro

Forlì: carabinieri sventano furto di rame da 40mila euro

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Forlì la notte tra giovedì e venerdì hanno sventato presso il deposito "Enel" di via lunga, a forlì, il furto di un ingente quantitativo di rame grezzo e lavorato per un valore complessivo di circa 40.000 euro. L'operazione è avvenuta alle 2, durante un servizio di perlustrazione che aveva un itinerario composto proprio da obiettivi "sensibili" (lo stesso deposito era già stato oggetto di un tentato furto).

 

I militari hanno notato durante il controllo del perimetro esterno, la recinzione (alta circa due mt.) tagliata nonché un furgone cassonato di colore bianco con gli sportelli aperti. Inoltre si sentivano dei rumori provenire dall'interno dello stabile.  Immediatamente veniva chiesto l'ausilio di una seconda pattuglia della locale stazione, nel frattempo i due carabinieri erano già intervenuti scavalcavano la recinzione per verificare chi ci fosse nello stabile.

 

Gli uomini dell'arma hanno potuto constatare che il furgone aveva ancora il cofano motore caldo, il cilindro di accensione era stato forzato e sul cassone già era stata caricata una bobina di rame stagnato mentre altre cinque bobine, già trascinate fuori dallo stabile, erano pronte per essere caricate (il quantitativo di rame che stava per essere rubato è pari a circa 2 tonnellate).

 

Una volta entrati, i carabinieri constatavano che tuti i locali erano a soqquadro; tuttavia non vi era più alcun rumore poiché gli autori del furto, sicuramente accortisi della presenza dei militari all'esterno, si erano dati alla fuga, verosimilmente per la campagna circostante approfittando del buio pesto.

 

Dopo circa mezz'ora, quando ancora il primo equipaggio dei carabinieri si trovava all'interno del deposito per completare il soprallugo, il secondo, all'esterno stava continuando le ricerche dei malviventi non potendo escludere che si fossero nascosti in quelle vicinanze. A quel punto si è vista sopraggiungere a fari spenti, un'autovettura fiat "punto" di colore bianco con due individui a bordo, che accortisi della presenza dei carabinieri hanno inchiodato, abbandonato il mezzo e tentato una fuga disperata nella campagna. Probabilmente si trattava di due complici. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -