Forlì, caso ex Eridania in Consiglio. L'opposizione: "Cambiare il piano regolatore"

Forlì, caso ex Eridania in Consiglio. L'opposizione: "Cambiare il piano regolatore"

Forlì, caso ex Eridania in Consiglio. L'opposizione: "Cambiare il piano regolatore"

FORLI' - Mettere mano al piano regolatore di Forlì: è la richiesta che è arrivata da più partiti politici dell'opposizione nel corso del Consiglio comunale di Forlì. L'occasione è stata la delibera con cui il piano urbanistico attuativo di iniziativa pubblica relativo all'ex zuccherificio Eridania di via Gorizia è stato dichiarato decaduto, dopo dieci anni di mancata attuazione. PdL, Lega Nord e Udc hanno puntato il dito contro "l'inadeguatezza del piano regolatore".

 

Il piano che disegna l'urbanistica della città, infatti, è stato giudicato, come ha detto Andrea Pasini (Udc) "incapace di progettare la Forlì del 2020". Molto duro l'intervento del capogruppo del PdL Angelo Sampieri, che invece ha attaccato duramente gli uffici comunali dell'urbanistica: "In Comune ci sono forti sacche di illegittimità". E ancora: "Le pratiche edilizie durano anni e anni. Bisogna iniziare all'interno della macchina comunale affinché si rispettino i tempi, nessuno investe se non c'è la sicurezza dell'iter di una pratica".

 

Quindi la considerazione che "noi in Consiglio comunale crediamo di decidere gli indirizzi urbanistici, ma non contiamo niente. Da anni non si smuove niente: l'assessore e i consiglieri se ne andranno ma la gestione resterà la stessa: i primo nemico è la macchina comunale. Un nemico vero e giurato, perché intoccabile".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha risposto l'assessore all'Urbanistica Paolo Rava: "Stiamo lavorando su due strade: trovare le idee per la Forlì del futuro, ma anche lavorare sulle basi e sulla gestione. Da questo punto di vista, i tempi non sono ancora perfetti, ma la situazione sta cambiando. Però non si può più pensare l'urbanistica come prima, la sostenibilità è una regola della nuova era". La delibera ha visto l'astensione di PdL, Lega Nord e Udc.

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    C'è del vero in tutte le parti. E' un fatto che il settore urbanistico divenga un suk (o souk ?) in cui gli interessi politici la fanno da padrone, alla faccia del diritto e di chi dice che l'unico pericolo per la democrazia è il cavalier pompetta (copyright dagospia), ed è anche vero che la situazione dell'area dell'ex eridania è un monumento al fallimento di diverse gestioni urbanistiche el territorio. Un bel biglietto da visita per chi passa da Forlì in treno. D'altronde io ho paura che se ci si mettano facciano un altro scempio come quello della ex Bartoletti: della serie "made in USSR". Robe così le ho viste solo alla periferia di certe città dell'est. Ma vabbè, ognuno la pensa come vuole. L'assessore dice il vero quando dice che non si può fare l'urbanistica di una volta. Ma una volta quando ? Non sono un esperto (e dio mi perdoni per quello che sto per dire), ma l'edilizia e l'urbanistica del fascio erano un capolavoro di sostenibilità. Forse non piace a tutti lo stile, ma le strate e i palazzi erano fatti per il verso. Ecco, gentile Sig. Rava, provi a diventare un po' fascista (io intanto corro a confessarmi). Dove invece l'assessore ha ragione, è sui progetti: adesso i soldi, semplicemente, noon cis sono. E allora tanto vale piallare il piallabile, lasciare su il minimo (la fabbrica) e farci un bel parco. E' la cosa che costa meno.

  • Avatar anonimo di signorG
    signorG

    Gentile assessore Rava, come si può pensare di iniziare ora a trovare le idee per il futuro quando il PSC, il POC e il RUE sono già stati approvati? chi è l'autore di una pianificazione che non sa cosa fare in un'area dismessa da decenni? la pianificazione non si inventa da un giorno all'altro, è un lungo percorso. a forlì non si fa da decenni. e i risultati si vedono.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -