Forlì, caso Iper: il Tar boccia il ricorso contro le demolizioni

Forlì, caso Iper: il Tar boccia il ricorso contro le demolizioni

FORLI’ – Nuova tegola sul nuovo iper. Il Tar di Bologna ha infatti respinto il ricorso presentato dalla società “Punta di ferro” (presieduta dal dirigente Conad ed ex presidente della Fiera, Romeo Godoli) contro l’istanza di demolizione delle opere abusive adottata dal Comune nei confronti del cantiere del centro commerciale Conad-Leclerq. Al Comune la società controllata dal colosso della grande distribuzione aveva chiesto nel suo ricorso un risarcimento da 100 milioni di euro.


Per la giornata odierna (mercoledì) è attesa la pronuncia del Tar anche sul ricorso presentato dalla ‘Coopsette’, la società incaricata di eseguire i lavori dell’iper. Si la cooperativa edile che la società “Punta di ferro” vogliono così evitare che, una volta eliminati i sigilli giudiziari dall’intera area di 70mila metri quadri, vengano subito attuate le demolizioni.


Le ruspe, però, devono restare ferme; almeno finchè il sostituto procuratore Alessandro Mancini che conduce le indagini, non avrà terminato il proprio lavoro e non riterrà di dover disporre il dissequestro dell’intera area.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -