Forlì, caso Petropulacos. Bartolini (PdL): "Onore all'onestà del sindaco"

Forlì, caso Petropulacos. Bartolini (PdL): "Onore all'onestà del sindaco"

Luca Bartolini (PdL)-6

FORLI' - Luca Bartolini, consigliere regionale del Pdl plaude a Roberto Balzani, il sindaco Pd di Forlì. Come è possibile quest'insolita "convergenza"? La questione è quella del "caso Petropulacos", la direttrice generale dell'Ausl che era in procinto di consegnare le dimissioni venerdì scorso. Balzani è stato molto duro con la Regione ("Mi hanno trattato come un bambino deficiente", ha detto ieri il primo cittadino forlivese) ed ora incassa il sostegno di Bartolini.

 

Dice Bartolini: "Nei giorni scorsi, a commento della mia interrogazione dove denunciavo strane manovre per destabilizzare ulteriormente la nostra sanità locale, i due colleghi forlivesi del Pd Tiziano Alessandrini e Thomas Casadei, senza tanto stile, hanno pensato bene di affermare che, mentre loro lavoravano dietro le quinte c'erano invece persone, come il sottoscritto, che fanno solo comunicati propagandistici dando per scontato fatti non esistenti e che arrivano addirittura ad inventarsi di sana pianta scenari presenti solo nella propria fantasia". Per Bartolini, invece, tale versione è smentita dalle parole di Balzani, che "ha ammesso ieri che la notizia dell'affair Petropulacos, a Forlì la hanno appresa tutti solo dalla mia interrogazione".

 

E ancora il consigliere azzurro: "La verità è che mentre c'è chi come il sottoscritto si preoccupa soltanto di difendere le eccellenze del nostro territorio, c'è qualcun altro che, rispondendo a logiche esclusivamente di partito, arriva addirittura a difendere a prescindere anche i nostri carnefici pur di non danneggiare l'establishment che da Bologna stava manovrando sulla nostra pelle". Diverso il giudizio su Balzani: "Apprezziamo e stimiamo invece l'onestà intellettuale del sindaco Balzani che, senza tanti giri di parole, ha ammesso di essere stato trattato, dalla cabina di regia bolognese, come un bambino deficiente, al sindaco il merito quindi di aver comprensibilmente stigmatizzato i metodi di sovietica memoria utilizzati per prendere decisioni che riguardano il territorio".

 

Mette quindi il dito nella piaga Bartolini: "Dichiarazioni, quelle del primo cittadino di Forlì, che gli fanno onore, che nei fatti hanno smentito in un solo colpo l'assessore regionale alla Sanità Carlo Lusenti che aveva detto, con un tempismo quasi messicano, che l'allarme era infondato". Ed infine: "A questo punto, i due solerti consiglieri regionali hanno messo in scena uno spettacolo veramente poco edificante: il valzer delle dichiarazioni con auto-smentita incorporata".

 

E conclude Bartolini: "Sarebbe invece il caso che lor signori, se veramente vogliono bene alla sanità forlivese, anziché non intervenire per nulla in aula sul tema come avvenuto ieri, iniziassero a difenderla dal mobbing strisciante della oramai chiara a tutti (anche a loro stessi) "ravennizzazione" che sta portando a queste situazioni, prima che sia troppo tardi".

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Elena Zaccheroni
    Elena Zaccheroni

    Ho apprezzato moltissimo le dichiarazioni del Sindaco Balzani dettate dal buon senso, dal rispetto verso i suoi concittadini e soprattutto completamente sganciate da logiche di partito. Spero che tanti altri amministratori in futuro seguano il suo esempio.

  • Avatar anonimo di samigidi2
    samigidi2

    Sono molto contento di sentir parlare in questo modo, che mi sembra molto franco ed onesto, un uomo dell'opposizione. Sono anche molto contento di leggere un commento che parla in questo modo del sindaco, non perchè mi trovi d'accordo o meno, ma perchè questo tipo di situazione mi fa intravedere un briciolo di speranza per noi ed il nostro territorio. La speranza è quella di vedere finalmente qualcuno, a prescindere dalla casacca che indossa, che realmente si occupi dei nostri problemi e non di quelli della sua bottega, come ormai è consuetudine da qualunque delle due parti ed a livello nazionale. Per quanto riguarda il comportamento dei due citati consiglieri provinciali e, posso immaginare, del partito tutto, non posso che ricondurre tutti a quello da lorsignori tenuto nella vicenda dello scandalo del mobile imbottito a Forlì. Il vero scandalo sono loro!

  • Avatar anonimo di germano pestelli
    germano pestelli

    Sono d'accordo con Bartolini in molte sue affermazioni,compresa quella sul sindaco.Balzani è persona che va sostenuta e non boicottata.Ritengo che sia portatore di una ventata di innovazione antesignana di cio' che sarà il futuro delle amministrazioni locali.Se lo si segue con attenzione inizia a far intravedere cio' che sarà il futuro delle amministrazioni locali.Mi fermo qui.Seguo la politica forlivese da tanti anni ,qualche anno fa c'erano punte politiche di eccellenza poco sostenute da una reale sostanza di base.Ora mi sembra che,sfrondate alcune cose dettate da inesperienza e ,a volte,opportunità abbiamo persone serie e capaci di portare avanti con serietà le istanze del nostro territorio.A destra ,a sinistra ed al centro.In maggioranza ed in opposizione.Nei Paesi politicamente evoluti è cosi da decenni.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -