Forlì, caso Petropulacos. Dopo le polemiche, vertice conciliatorio tra Balzani e Lusenti

Forlì, caso Petropulacos. Dopo le polemiche, vertice conciliatorio tra Balzani e Lusenti

L'assessore regionale Carlo Lusenti

FORLI' - Prove tecniche di dialogo, dopo i toni tempestosi dell'ultima settimana sul caso Petropulacos tra il sindaco di Forlì Roberto Balzani e la Regione, in particolare l'assessore regionale alla Sanità Carlo Lusenti. Venerdì pomeriggio, in Comune a Forlì, ha avuto luogo un incontro fra ii due amministratori. Si legge in una nota: "Il colloquio, franco e cordiale, ha consentito di chiarire pienamente la posizione dell'Amministrazione regionale nei riguardi dell'ipotetico passaggio della Dottoressa Petropulacos ad altro incarico".

 

Ma per la nota del sindaco l'incontro "ha permesso di gettare le basi per un percorso comune nei riguardi della politica dell'Area Vasta Romagna, che sarà avviato dai prossimi giorni. Balzani e Lusenti si sono trovati del tutto concordi tanto sui metodi, quanto sulle prassi da seguire per rendere il contesto sanitario romagnolo un luogo di sperimentazione, di qualità e di buone pratiche, nel rispetto dei ruoli rispettivi e nella piena condivisione degli indirizzi dell'Amministrazione regionale".

 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di benpensante
    benpensante

    Leggo allibito quanto successo sul caso Petropoulacos e il Sindaco Balzani.Cio' che mi lascia allibito è il comportamento della REgione e dei due consiglieri forlivesi del PD. La regione: significa che Lusenti non ha nessuna autonomia e dipende FORTEMENTE da qualcuno ovvero dai soliti noti di origine ravennate visto che ha cercato di silurare la Petropoulacos in modo sud american/sovietico. I consiglieri del PD: ragazzi cosi non va,la vostra prima azione vvi avrebbe fatto perdere caterve di voti.Non si serve il territorio legando il somaro dove vuole il padrone.Avete ,probabilmente mentito sapendo di mentire e questa non è una azione politica che vi fa onore,soprattutto in un partito che fa del rinnovamento lil suo slogan.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -