Forlì, caso Petropulacos. Il sindaco: "Trattati come dei deficienti, non accada mai più"

Forlì, caso Petropulacos. Il sindaco: "Trattati come dei deficienti, non accada mai più"

Forlì, caso Petropulacos. Il sindaco: "Trattati come dei deficienti, non accada mai più"

FORLI' - "Sono stato trattato come un bambino deficiente, la prima volta passi perché non sono un politico di professione, ma la seconda volta prenderò le mie contromisure": Roberto Balzani, sindaco di Forlì, torna sul caso 'Petropulacos', la direttrice generale dell'Ausl di Forlì che venerdì scorso aveva già il piede sull'uscio per uscire dell'azienda sanitaria, dove è iniziata una poderosa opera di risanamento dei conti.

 

Il messaggio di Balzani è indirizzato alla Regione: "Come amministratori locali ci siamo trovati davanti ad un pacchetto pre-confezionato, eravamo all'oscuro di tutto ed essere stati avvertiti dall'opposizione è stato imbarazzante". Da qui lo sfogo del primo cittadino forlivese: "Sono stato trattato come un bambino deficiente". In ogni caso, prosegue Balzani, "voglio che il segnale politico arrivi chiaro e preciso: non deve più accadere che una questione che riguarda il territorio di Forlì venga preparata senza che Forlì, il suo sindaco, il suo presidente della conferenza socio-sanitaria, ne sappiano nulla".

 

Il sindaco ne ha parlato nel corso della conferenza stampa in cui ha presentato il bilancio del suo primo anno al governo della città. E ai giornalisti che hanno domandato a Balzani sulla reazione dell'assessore regionale alla Sanità Carlo Lusenti, che venerdì sera parlava ancora di "notizia infondata", il sindaco risponde: "Non c'è bisogno di ulteriori commenti, non mi risulta che la 'Repubblica' di Firenze abbia mai smentito che la nomina non era quella anticipata (Balzani fa riferimento ad un articolo di giornale uscito sull'edizione fiorentina della 'Repubblica', che ancora lunedì dava per certa la scelta di Licia Petropulacos per la carica di direttore per la sanità e il welfare della Regione Toscana, ndr)".

"Parlero' con Balzani, chiariremo. In fondo anche io sono nuovo, anzi sono piu' nuovo di lui" nella politica.

 

E pronta arriva la replica dell'assessore regionale Carlo Lusenti: "Parlero' con Balzani, chiariremo. In fondo anche io sono nuovo, anzi sono piu' nuovo di lui" nella politica. E' quanto dichiara all'agenzia Dire l'assessore regionale, a margine della seduta del consiglio regionale di martedì pomeriggio. Un ramoscello d'ulivo per sigillare una polemica che perdura ormai da una settimana.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -