Forlì, cassa integrazione straordinaria per i lavoratori della "Linari"

Forlì, cassa integrazione straordinaria per i lavoratori della "Linari"

Forlì, cassa integrazione straordinaria per i lavoratori della "Linari"

FORLI' - Se ne va un altro pezzo di industria forlivese. E' stato firmato giovedì 2 settembre presso la Provincia di Forlì l'accordo per la Cassa Integrazione Straordinaria per le lavoratrici ed i lavoratori dell'azienda Linari Enzo, fallita il 18 giugno scorso, dopo un lungo periodo di ritardo nei pagamenti ai dipendenti, mitigato solo in parte dall'utilizzo degli ammortizzatori sociali. "La cassa integrazione non è infinita - è l'allarme dei sindacati - servono soluzioni concrete e di prospettiva"

 

La copertura con Cassa Integrazione Straordinaria per i 37 lavoratori Linari decorre dal giorno del fallimento fino al 17 giugno 2011 e sarà possibile per i lavoratori richiedere l'anticipo dei trattamenti di Cassa agli istituti di credito locali ai sensi dei protocolli sottoscritti in tal senso.

 

"Ovviamente - si legge in una nota dei sindacati - restano aperti almeno due problemi. Il primo è il fatto che ci troviamo di fronte all'ennesima azienda che chiude nel territorio, con l'avverarsi delle preoccupazioni che avevamo manifestato in riferimento al rischio di dispersione di know how e professionalità. Ricordiamo anche che i lavoratori avevano scioperato e manifestato chiedendo di non essere lasciati soli. Ma dove è finito il mondo delle imprese? E dov'è finita la PEIE? La Peie Forlì è l'azienda che, anche pubblicamente, si era assunta di fronte alle Istituzioni e ai lavoratori l'impegno di essere soggetto interessato al territorio e alle professionalità dei lavoratori Linari."

 

Domani sera, alle 18.00, presso la Camera del Lavoro - CGIL, di Forlì è prevista l'assemblea dei lavoratori Linari.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -