Forlì, catturato dalla Mobile il pusher 'ciclista'

Forlì, catturato dalla Mobile il pusher 'ciclista'

Forlì, catturato dalla Mobile il pusher 'ciclista'

FORLI' - Catturato dagli agenti della Squadra Mobile di Forlì il pusher "ciclista". Si tratta di un nigeriano di 33 anni, A.L.E. le sue iniziali, arrestato mercoledì scorso dopo una serie di servizi di appostamento. L'extracomunitario bazzicava nelle zone di via Giorgio Regnoli e via Manzoni, ma spesso si spingeva anche nel parchetto di via Curiel. I poliziotti l'anno beccato mentre si aggirava con fare sospetto in sella alla sua bici, come se attendesse qualcuno.

 

>LE IMMAGINI DELLA DROGA SEQUESTRATA

 

L'intuizione si è rilevata fondata. Il 33enne, accortosi della presenza dei poliziotti, ha lasciato la sua bici, cercando di fare perdere le proprie tracce scavalcando le recinzioni di alcune abitazione e di un asilo. Ma il pusher è stato presto catturato. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di trovare 11 grammi di cocaina suddivisi in dosi, sostanza da taglio e un bilancino di precisione. Ora si trova in carcere alla Rocca di Forlì.


Commenti (3)

  • Avatar anonimo di saw
    saw

    e poi ci dicono di non essere razzisti e di integrare queste povere persone.....se andiamo avanti così saremmo noi a dover essere integrati a casa nostra

  • Avatar anonimo di Venticinque76
    Venticinque76

    un nigeriano..

  • Avatar anonimo di beppe70
    beppe70

    fantastico come tutti i giorni almeno un paio di articoli vertono sul solito tema. sperate sempre che questa delinquenza non tocchi i ns figli... sperate gente sperate. tanto in galera non li mettono, e loro lo hanno capito, se un Italiano combina qualcosa lo mettono alla gogna, questi spacciatori poverini li dobbiamno integrare... e vai...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -