Forlì, catturato l'''orso'' di via Giorgio Regnoli: spacciava eroina e subutex

Forlì, catturato l'''orso'' di via Giorgio Regnoli: spacciava eroina e subutex

Forlì, catturato l'''orso'' di via Giorgio Regnoli: spacciava eroina e subutex

FORLI' - Spacciava in via Giorgio Regnoli eroina e subutex, una droga sostitutiva destinata alla cura della dipendenza di oppiacei che vengono somministrate al sert, diventando il punto di riferimento per molti tossicodipendenti. Per tutti era semplicemente "orso", per la sua corporatura alta e robusta. G.V., un operaio meldonese di 37 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato lunedì dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Forlì.

 

L'individuo, con precedenti per spaccio e reati contro il patrimonio, è finito in manette nel corso di un servizio antidroga effettuato dai militari guidati dal tenente Cristiano Marella. "Orso" si faceva trovare spesso nei pressi di un kebab in via Giorgio Regnoli, ma riceveva i suoi clienti anche al "Parco della Resistenza", in piazzale della Vittoria. Lunedì i Carabinieri l'hanno sorpreso mentre confabulava con diversi giovani di passaggio.

 

Il 37enne è stato quindi fermato, venendo trovato con tre dosi di eroina già confezionate, un flacone di metadone,tre pasticche di "subutex", circa 350 euro in banconote di vario taglio ed un paio di forbici che usava per "tagliare" le buste di plastica da cui ricavava gli involucri per la droga. Valbonetti, dopo la convalida dell'arresto, è stato associato al carcere della "Rocca", dove si trova a disposizione del pm Marilù Gattelli.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -