Forlì: celebrata in Provincia la Giornata dell'obiezione di coscienza

Forlì: celebrata in Provincia la Giornata dell'obiezione di coscienza

FORLI' - "Corpi Civili di Pace"o "Caschi Bianchi" non fa differenza: entrambe le terminologie stanno ad indicare i duecento giovani della nostra provincia - di età compresa fra i 18 ed i 28 anni - che ogni anno prestano servizio civile in Paesi del mondo più o meno lontani, dove si vivono situazioni pericolose di violenza e dove è ancora all'ordine del giorno la negazione dei più elementari diritti umani e civili.

 

Il 15 dicembre si celebra la "Giornata nazionale dedicata all'obiezione di coscienza" e ieri, presso la sede della Provincia, prendendo spunto dalla presentazione di un libretto dal titolo "I Corpi Civili di Pace - un possibile percorso al servizio civile all'estero", sono stati illustrate le possibili connessioni tra Corpi Civili di Pace e Servizio Civile all'Estero ed alcune esperienze con le testimonianze dirette di giovani protagonisti di ritorno da alcune zone "calde" del Pianeta.

L'iniziativa è stata organizzata nell'ambito del Progetto Sovraprovinciale "Oltreconfine-Spaziomondo", a cui il Co.Pr.E.S.C. (Coordinamento Provinciale Enti di Servizio Civile) di Forlì-Cesena aderisce da tre anni ed è stato il Presidente stesso del Co.Pr.E.S.C., Daniele Fabbri a presentare il progetto sovraprovinciale.

 

Successivamente, Raffaele Barbiero, consigliere del  Co.Pr.E.S.C. in rappresentanza di CENASCA CISL di Forlì-Cesena, ha illustrato il contenuto della pubblicazione dal titolo "Un possibile percorso al Servizio Civile all'Estero: i Corpi Civili di Pace". La pubblicazione propone un excursus molto interessante che va dall'idea di costituzione dei Corpi Civili di Pace, ai fondamenti teorici; dalle metodologie operative, al riconoscimento istituzionale; dalla legislazione già esistente ad una ricca bibliografia e sitografia di riferimento. In appendice, sono riportate quattro testimonianze di Caschi Bianchi in Servizio Civile all'Estero che raccontano la loro esperienza.

 

Il terzo intervento è stato affidato a Laura Lanni, formatrice di volontari in Servizio Civile per l'Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII. Laura ha parlato nello specifico della Rete Caschi Bianchi, nata circa una decina di anni fa e a cui aderiscono la Focsiv, la Caritas Italiana e l'Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII. Caschi Bianchi sono tutti i ragazzi e le ragazze (circa 200 ogni anno) che svolgono servizio civile all'estero all'interno di questi tre grossi enti. Si è parlato poi del Progetto "Antenne di Pace" che ha portato alla costituzione del sito internet www.antennedipace.org , in cui vengono raccolti tutti gli articoli scritti quotidianamente dalle decine di Caschi Bianchi sparsi per il mondo. Antenne di Pace si propone quindi come un esperimento riuscitissimo di "giornalismo dal basso", fatto da chi vive realmente ciò che racconta, per dare finalmente voce a chi non ha voce e per provare a produrre una qualche forma di  cambiamento.

 

Infine, sono intervenuti due ex Caschi Bianchi, Elisa Podeschi e Daniele Papa, rispettivamente appena rientrati dal Brasile e dall'Albania.

Elisa ha parlato della sua esperienza alla "Casa della Gioventù", una struttura di accoglienza e animazione per bambini e ragazzi in situazione di disagio. Daniele ha ricordato il suo servizio civile a Scutari e gli sforzi per sensibilizzare la gente del luogo al concetto di nonviolenza, in una società dominata dal "kanun", un sistema di tradizioni e norme basate sulla vendetta e sull'onore di famiglia, che da secoli regola le relazioni e scandisce la vita in Albania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da parte sua l'assessore provinciale al Welfare, Pace e Diritti Umani, Alberto Manni, ha ribadito l'impegno degli enti locali nel sostenere queste iniziative.     

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -