Forlì, centro Diego Fabbri. Dissidi tra Comune ed eredi

Forlì, centro Diego Fabbri. Dissidi tra Comune ed eredi

Forlì, centro Diego Fabbri. Dissidi tra Comune ed eredi

FORLI' - Un forte dissidio tra Comune di Forlì e la famiglia di Diego Fabbri, sul centro studi a lui intitolato. Nel centenario della nascita del drammaturgo forlivese, il centro potrebbe perdere il suo nome, i cui diritti per i prossimi 40 anni appartengono alla famiglia. Il dissidio tra parenti e gli altri soci, tra i quali in Comune di Forlì, appunto, e la Provincia di Forlì-Cesena nasce dalla richiesta dei parenti di avere il figlio del drammaturgo, Nanni Fabbri, alla direzione artistica e Franco Fabbri come direttore.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ciò significherebbe fare fuori la presidente Rosa Maria Bollettieri Bosinelli ed il coordinatore Paolo De Lorenzi. L'assessore alla comunale alla cultura Patrick Leech conferma la fiducia negli attuali dirigenti e la volontà di andare avanti anche senza gli eredi. Il centro ha ottenuto 27 mila euro dal Comune, ma rischia di restare senza Diego Fabbri.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -