Forlì, centro storico: per il Pd il piano ''non ha raggiunto gli obiettivi''

Forlì, centro storico: per il Pd il piano ''non ha raggiunto gli obiettivi''

FORLI’ – Modifiche sostanziali al piano del traffico per correggere quelli errori di quel piano della mobilità che “non ha dato i risultati che ci si attendeva”. Lo chiedono Luigi Sansavini e Marco Errani, esponenti del gruppo federativo dell’Ulivo in Consiglio comunale a Forlì. La proposta è di rivedere il piano adeguare le tariffe della sosta alla media degli altri capoluoghi e di sperimentare la sosta gratuita al sabato pomeriggio durante il periodo natalizio.


Errani e Sansavini, entrando così nel dibattito in corso sul piano del traffico e della sosta, parlano anche della zona a traffico limitato che, secondo i due autorevoli esponenti del Pd, non va toccata.


“L’area a traffico limitato di Forlì – spiega Errani – non mi pare così diversa da quella di altre città. E comunque non si tratta di spostare semplicemente dei cartelli: occorre mettere in campo anche quelle azioni necessarie per qualificare la ztl”.


Insomma, come spiega Luigi Sansavini, “occorre dare gambe e risorse ai progetti”. Gli obiettivi fissati dal piano e approvati dal consiglio comunale “sono più che condivisibili”, ma “non basta segnarli sulla carta: servono azioni concrete, risorse, provvedimenti”.


E dopo un periodo sperimentale di qualche mese, si può già trarre un primo bilancio di questo piano entrato in vigore ad agosto. “Se prima entravano in centro mille auto ed oggi sono solo cinquecento, non è detto che sia stato centrato l’obiettivo – spiega Sansavini – perché occorre dare a quei cinquecento cittadini un mezzo alternativo per arrivare in centro. Se questi cinquecento non entrano perché hanno rinunciato a venire in centro, allora il piano non ha i raggiunto i suoi obiettivi”. Dunque per Sansavini “fino ad ora gli obiettivi fissati sono stati raggiunti solo in parte”.


Marco Di Maio

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -