Forlì-Cesena, 1.799 incidenti nel 2009. Non si rispettano i segnali

Forlì-Cesena, 1.799 incidenti nel 2009. Non si rispettano i segnali

Forlì-Cesena, 1.799 incidenti nel 2009. Non si rispettano i segnali

FORLI'-CESENA - La maggiore causa di incidentalità stradale nel 2009 è il mancato rispetto dei segnali stradali. Secondo i dati Aci-Istat, per questo motivo sulle strade del territorio provinciale, si sono verificati 571 sinistri, oltre il 34% del totale. 1.799 incidenti, 39 morti e 2.407 feriti, è questo il bilancio dello scorso anno. La fascia di età più critica riguarda i conducenti che hanno dai 18 ai 21 anni: 247 incidenti, 146 feriti, 3 morti. Un quadro ancora preoccupante.

 

Su una popolazione che in tutta la provincia si attesta a 392.329 abitanti, i veicoli circolanti sono 335.727, poco meno di uno per abitante. Tornando alle cause dell'incidentalità, messo al primo posto il mancato rispetto dei segnali stradali, segue, con il 18,49% dei casi (309 sinistri), la guida distratta. Anche la velocità è tra le maggiori cause di incidenti (261), nel 15,62% degli episodi verificatisi. Il mancato rispetto della distanza di sicurezza ha provocato il 13% degli scontri (217).

 

Le altre cause, da non sottovalutare, sono le manovre irregolari, che hanno provocato 142 incidenti, l'8,5% del totale, il procedere contromano, 75 casi, 4,49% del totale, il sorpasso responsabile di 47 incidenti (2,81%).

 

Chiara Fabbri

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -