Forlì-Cesena, 13 nuove imprese cooperative grazie alla Regione

Forlì-Cesena, 13 nuove imprese cooperative grazie alla Regione

Forlì-Cesena, 13 nuove imprese cooperative grazie alla Regione

"Sono 74 le nuove imprese nate grazie al contributo di 1 milione e 500 mila euro messo a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna attraverso il bando per il Sostegno finanziario all'avvio di iniziative imprenditoriali di nuove cooperative. - dichiara Damiano Zoffoli, Presidente della Commissione assembleare Territorio Ambiente Mobilità - Dinamismo socio-economico, capacità di innovazione e qualità dello sviluppo sono obiettivi fondamentali per uscire dalla crisi".

 

Vengono così sostenuti, con un contributo tra il 28% ed il 40%, i costi di avvio e di primo investimento, sia materiale che immateriale, di cooperative di nuova costituzione - di piccole e medie dimensioni - dedicati a progetti di particolare valore sociale e/o particolarmente innovativi negli ambiti prioritari della cura alla persona, della salute, dell'ambiente e dell'energia.

"In Provincia di Forlì-Cesena - prosegue Zoffoli - sono 13 le nuove imprese cooperative che hanno partecipato, presentando progetti tutti ritenuti ammissibili e che riceveranno un contributo pari a 229.246,55 euro, mettendo in moto investimenti pari a 587.696,88 euro".

 

In particolare, sono 7 le cooperative nate da lavoratori colpiti da crisi aziendali, disoccupazione o precariato, e coinvolgono 22 soci lavoratori (di cui 11 donne). Su 13 cooperative, 4 sono cooperative giovanili (31%).

 

"La nascita di nuove imprese, spesso per iniziativa di lavoratori precari o di giovani in cerca di occupazione, è un segnale importante per il tessuto imprenditoriale dell'Emilia-Romagna. Soprattutto se pensiamo che, secondo stime recenti, in Italia più di 900mila giovani tra i 15 ed i 29 anni sono invisibili: non studiano, non lavorano, non sono in cerca di occupazione. È quindi evidente che è essenziale mettere la persona al centro del processo economico, continuare ad investire su ricerca e formazione, leve essenziali per lo sviluppo sostenibile e durevole della nostra comunità regionale, esplorando ambiti per nuove produzioni e nuovi lavori" conclude Zoffoli.

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di miky
    miky

    Caputese, ma lei lo sa come si fa a fondare una cooperativa? Lei da imprenditore privato, si è mai trovato, nel nostro territorio, in competizione con le cooperative ? Bisogna nascondere la testa sotto la sabbia per non riconoscere la turbativa di mercato che le cooperative rappresentano nel nostro territorio. Teoricamente e inizialmente le cooperative sono nate per iniziativa degli operai che gestivano le attività dismesse, ma poi la politica ci ha messo le mani, e quello che ne è venuto fuori è sotto gli occhi di tutti, specialmente nel nostro territorio. Purtroppo, e lo dico con vero rammarico, la nostra classe politica si è rivelata un vero fallimento, specialmente nella gestione di tutto ciò che ha a che fare con il denaro. (avidi come gli imprenditori e anche di più, ma assolutamente incapaci)

  • Avatar anonimo di Romagnacapitale
    Romagnacapitale

    E' giusto chiedere di non mischiare il termine cooperativa con quello di COOP affaristica, ma a mio avviso ci sono tre considerazioni da fare: 1) E' necessario che il prevalente scopo mutualistico con cui nasce una società cooperativa sia perennemente al centro della stessa e non che in caso di buon guadagno affaristico si decida, magari a falsa maggioranza, di proporre ai soci contratti da dipendenti con promessa di posto fisso e creare quella suddivisione in classi "dirigenziale ed operaia" che va contro al prevalente fine mutualistico stesso 2)E' un principio al quanto selettivo ed abbastanza "razzista" vincolare l'utilizzo di fondi stanziati per l'agevolazione alla nascita di nuove imprese SOLO PER UN DETERMINATO TIPO DI IMPRESA, ovvero quella Cooperativa

  • Avatar anonimo di caputese
    caputese

    @pecoranera, le danno così fastidio le cooperative? Una cooperativa non viene creata per fare politica, ma per fare lavoro. Non tutti coloro che fanno cooperative o che ci lavorano sono dei comunisti mangia bambini.

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    Sostegno per far nascere nuove coop ? ODDIO... pensare che ci sono centinaia di piccole medie aziende con l'acqua alla gola ..... Ma forse a loro sta bene così, più che al lavoro dovevano dedicarsi maggiormente alla politica..........di quale sponda lo sappiamo già..................

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -