Forlì-Cesena, Anno delle Foreste: un programma ricco di iniziative

Forlì-Cesena, Anno delle Foreste: un programma ricco di iniziative

Forlì-Cesena, Anno delle Foreste: un programma ricco di iniziative

FORLI' - L'Amministrazione provinciale di Forlì-Cesena ha colto l'occasione della definizione dell'Onu del 2011 come "Anno internazionale delle foreste" per programmare una serie di iniziative in ambito culturale-naturalistico e turistico. Avanzato dal Museo civico di Ecologia di Meldola, il progetto complessivo prende il nome di "Boschi e foreste ... non solo alberi" e gode del patrocinio dell'assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna.

 

Condiviso dal Tavolo di coordinamento provinciale dei musei naturalistici, l'iniziativa dà continuità ad una serie di attività che spaziano dalla promozione della figura del naturalista forlivese Pietro Zangheri (per la cui valorizzazione è istituito uno specifico comitato tecnico-scientifico) ad attività museologiche, didattiche e informative.

 

Sono coinvolti i musei naturalistici dei Comuni di Cesena, Forlì, Meldola, Premilcuore, i centri visita del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, il Corpo forestale dello Stato (ufficio di Pratovecchio), l'associazione "Naturalisti pro museo" di Forlì. Il progetto prevede una serie di mostre a tema e un programma di conferenze che si avvieranno dalla fine di giugno. Una seconda fase, che prevede ulteriori iniziative, si svolgerà nel periodo compreso tra settembre e novembre.

 

Differenti tempi per differenti luoghi e pubblico. Si parte nel periodo tra giugno e agosto con le mostre di reperti che saranno allestite nel museo di Campigna, frequentato prevalentemente nel periodo estivo da un pubblico variegato non solo locale, e nei musei naturalistici di Premilcuore e Meldola. In autunno, invece, le esposizioni saranno collocate nel museo di Scienze naturali del Comune di Cesena e al Museo Ornitologico Ferrante Foschi di Forlì, per favorire l'afflusso degli studenti.

 

Anche la residenza della Provincia di Forlì-Cesena, in piazza Morgagni 9, ospiterà un piccolo allestimento: una teca posta all'ingresso degli uffici, con all'interno un esemplare di gufo reale, per attrarre l'attenzione sul pregiato patrimonio naturalistico presente sul territorio e per pubblicizzare le occasioni culturali inserite nel programma di "Boschi e foreste ... non solo alberi". Si tratta di una nuova opportunità di fruizione del patrimonio naturalistico e ambientale per i residenti nella provincia e in generale in Romagna, in grado di proporsi come itinerario su cui costruire un'offerta turistica.

 

Questo il programma dettagliato per scoprire la fauna del territorio romagnolo, ma non solo. Nel periodo luglio-agosto sono tre le esposizioni previste: "Il picchio nero e gli altri picidi dei boschi romagnoli" al Museo forestale di Campigna; "Il lupo e le sue prede" al Museo della Fauna del crinale romagnolo di Premilcuore - Centro visita del Parco nazionale; "Il gatto selvatico e gli altri piccoli carnivori dei boschi europei" al Museo di Ecologia di Meldola (quest'ultimo visitabile da luglio fino a novembre). Tra gli appuntamenti divulgativi, la prima data è quella di giovedì 30 giugno (Sala punto informazione turistica dell'Arena Hesperia a Meldola, ore 21) su "Piccoli e grandi carnivori dei boschi italiani, il gatto selvatico e la lince", a cura dello staff del Museo di Ecologia di Meldola.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel ciclo autunnale (settembre - novembre) sono previsti i seguenti allestimenti: "L'astore e lo sparviere e altri rapaci dei boschi romagnoli" al Museo Ornitologico Ferrante Foschi di Forlì, "Il gufo comune e l'allocco e altri rapaci dei boschi romagnoli" al Museo di Scienze naturali di Cesena. Infine, le conferenze a tema tratteranno i seguenti argomenti: "Rapaci notturni e diurni dei boschi italiani" (centro Infeas La Cocla di Forlì, mercoledì 13 settembre ore 21), organizzato da Museo di Ecologia di Meldola e Museo Ornitologico Ferrante Foschi di Forlì; "Dagli alberi morti la vita della foresta: funghi, picchi e xilofagi dei boschi italiani" (Sala punto informazione turistica dell'Arena Hesperia a Meldola, venerdì 23 settembre ore 21). Gli allestimenti saranno visibili negli orari di apertura ordinaria dei musei ospitanti. Per gruppi organizzati è possibile chiedere visite guidate, a pagamento, in qualsiasi giorno ed orario.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -