Forlì-Cesena, aumentano i fondi per la sicurezza delle scuole, ma anche le multe

Forlì-Cesena, aumentano i fondi per la sicurezza delle scuole, ma anche le multe

L'assessore Maurizio Brunelli

La proposta di bilancio di previsione 2011 della Provincia di Forlì-Cesena viene giudicata "insufficiente per gli interventi che sarebbero richiesti per un più incisivo sostegno all'economia locale, alle famiglie colpite dalla crisi, allo sviluppo infrastrutturale e di edilizia scolastica nel territorio ed alla sua messa in sicurezza". Sono parole dell'assessore competente, Maurizio Brunelli. Aumentano gli investimenti previsti per la manutenzione delle scuole, diminuiscono le spese per il personale.

 

>LE FOTO DELLA CONFERENZA STAMPA

 

Un bilancio di previsione redatto sul filo del rasoio, con il 'fiato sul collo' del patto di stabilità e della finanziaria. I margini sono strettissimi e, per le entrate tributarie, è previsto un calo del 5% rispetto al 2010 (36,5 milioni nel 2011, contro i 38,4). Incide molto la riduzione del gettito derivante dalla Ipt (Imposta provinciale di trascrizione degli autoveicoli) che, con la crisi del mercato dell'auto, uscito dal sistema degli incentivi, è calato del 9% dal 2009 al 2010. Guardando ad una graduale ripresa, per il 2011 si prevede un aumento del gettito del 5%.

 

Voce determinante il taglio della compartecipazione Irpef determinata dalla manovra finanziaria, che è stato ipotizzato intorno al milione e mezzo di euro, ovvero un calo del 33% delle entrate. Si calcola, invece, un aumento per gli introiti derivanti da sanzioni per la violazione del codice della strada: 3 milioni di euro stimati per il 2011. Oltre ai 3 autovelox già installati, infatti, si ipotizzano altre 2 postazioni fisse. Questi soldi andranno destinati alla messa in sicurezza delle strade. Le entrate correnti si assestano così su 46 milioni di euro (aumento di nemmeno l'1% rispetto al 2010).

 

Per quanto riguarda le spese è prevista una diminuzione dell'1% sul personale. I dipendenti a tempo indeterminato al 31 dicembre 2010 sono 496. E' prevista per il 2011 la cessazione di 11 contratti, con 5 possibili assunzioni. Calano del 54% le spese di "funzionamento", con l'impegno a sostenere le imprese del territorio e l'aumento di 45mila euro delle risorse destinate al sostegno del turismo, rispetto al precedente bilancio di previsione. In linea con il 2010 gli stanziamenti per la manutenzione ordinaria delle strade (975mila euro su Forlì e Cesena) ed in crescita quelli per la manutenzione di edifici scolastici ed altri fabbricati, alla quale sono destinati 700mila euro.

 

La Provincia partecipa, come socia, anche alla ricapitalizzazione di Seaf, società di gestione dell'aeroporto di Forlì, con 500mila euro. "Anche in questo bilancio - conclude Brunelli - si sono privilegiati gli impegni a medio e lungo termine, con un elevato livello di investimenti per 32milioni, di cui oltre 23 per lavori pubblici".

 

Chiara Fabbri


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -