Forlì-Cesena, autovelox. Bartolomei (Udc): "Meglio gli uomini in divisa"

Forlì-Cesena, autovelox. Bartolomei (Udc): "Meglio gli uomini in divisa"

Forlì-Cesena, autovelox. Bartolomei (Udc): "Meglio gli uomini in divisa"

FORLI'-CESENA - In relazione alla sospensione del funzionamento in via precauzionale di due dei tre autovelox fissi sulle strade provinciali, interviene Maria Grazia Bartolomei, Consigliere e Presidente provinciale UdC, che si era fermamente opposta alla scelta dell'Amministrazione provinciale di apporre dispositivi fissi di rilevamento della velocità.

 

"L'addotta incertezza interpretativa ed il contenzioso in essere in numerose realtà del Paese avrebbe dovuto dissuadere già di per sé dall'avviare l'operazione di apposizione degli  autovelox fissi. E la nuova situazione dovrebbe indurre a rivalutare  la scelta nel suo complesso, optando in alternativa per  la presenza sulle strade a maggior grado di incidentalità di uomini della nostra Polizia provinciale, considerato peraltro l'aumento dell'organico che si è recentemente verificato. Solo la vista di uomini in divisa" - sostiene Maria Grazia Bartolomei - "costituisce infatti un adeguato deterrente agli eccessi di velocità, a salvaguardia della sicurezza degli automobilisti."

 

Per ribadire le proprie convinzioni, Bartolomei ha presentato un'interrogazione, in cui si chiede peraltro "quale modifica comporterà la sospensione in oggetto sulla previsione di bilancio 2011 circa gli introiti dalle multe da autovelox (ora quantificate in 3 milioni di Euro) e quali risparmi consentirà sul contratto con Area Blu S.p.a. (essendo stati quantificati in € 1.150.000 i costi per i servizi da erogarsi nell'anno in corso dalla citata società "in house" per avvalersi della quale - si ricorda - la Provincia ne è dovuta divenire socia)". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -