Forlì-Cesena capitale romagnola per qualità della vita

Forlì-Cesena capitale romagnola per qualità della vita

La Biblioteca Malatestiana di Cesena

Un'altra classifica sulla qualità della vita nelle 107 province italiane. I parametri del Sole24Ore sono tenore di vita, affari e lavoro, servizi ambiente e salute, popolazione, ordine pubblico e tempo libero. La rimonta più significativa tra le romagnole è quella di Forlì-Cesena, che agguanta un 19esimo posto, risalendo 6 posizioni rispetto al 2009. Ravenna e Rimini, anche se con buoni piazzamenti (14esimo e 17esimo posto), arretrano rispettivamente di 2 e 7 gradini.

 

Spostandosi in Emilia, grande successo assoluto per Bologna, che si piazza ottava in Italia (prima tra le città metropolitane), salendo di 5 step rispetto al 2009. Parma sale di 3 gradini fino al 13esimo. Modena, al 32esimo guadagna ben 15 posizioni e Ferrara, 27esima scala 14 posizioni. Piacenza scende invece di 8 posti al 18esimo, mentre Reggio Emilia, lascia 2 posizioni e si ferma al 31esimo posto.

 

Guardando i singoli parametri, quello che preoccupa di più riguarda la sicurezza: Forlì-Cesena è 56esima, Ravenna 66esima, Rimini 87esima. La maglia nera spetta a Bologna che si piazza 100esima su 107 provincie totali.

 

Per quanto riguarda il tenore di vita, Ravenna si difende bene con il 12esimo posto. Buon piazzamento anche per Forlì-Cesena 20esima. Per Rimini invece la 70esima posizione non è un vanto. Ma la città Rivierasca guadagna punti sul fronte del lavoro con la settima posizione assoluta (Ravenna è 14esima).

 

Ambiente e salute vedono prima tra le romagnole Ravenna, con l'11esima posizione, segue Forlì-Cesena al 20esimo posto e Rimini al 40esimo. In questo ambito Bologna si piazza prima in assoluto. Sul campo divertimento il primato di Rimini è inattaccabile. Scende Bologna fino al sesto posto. Forlì-Cesena è 14esima e Ravenna 15esima.

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -